27 ottobre 2018, muore l’ultimo sopravvissuto al rastrellamento del ghetto di Roma

Il 27 ottobre 2018, moriva a quasi 92 anni Lello Di Segni, ultimo sopravvissuto del rastrellamento del ghetto ebraico di Roma, effettuato il 16 ottobre 1943 dalle truppe germaniche. In quello che venne definito il “sabato nero”: 1024 ebrei vennero deportati nei campi di sterminio tedeschi. A fine conflitto solo sedici di essi risulteranno ancora… Read More 27 ottobre 2018, muore l’ultimo sopravvissuto al rastrellamento del ghetto di Roma

16 ottobre 1943, la deportazione degli ebrei del Ghetto di Roma

“i recenti avvenimenti italiani – recitava il messaggio – impongono una immediata soluzione del problema ebraico nei territori recentemente occupati dalle forze armate del Reich” Con queste parole che non lasciavano spazio a dubbi, Heinrich Himmler ministro dell’interno e comandante delle forze di sicurezza della Germania nazista e teorico della soluzione finale della questione ebraica,… Read More 16 ottobre 1943, la deportazione degli ebrei del Ghetto di Roma

È morto l’ultimo sopravvissuto al rastrellamento del ghetto di Roma

E’ morto oggi a Roma, a quasi 92 anni Lello Di Segni, ultimo sopravvissuto del rastrellamento del ghetto ebraico di Roma, di cui pochi giorni fa ricorreva il 75° anniversario. In quello che venne definito il “sabato nero”: 1024 ebrei vennero deportati nei campi di sterminio tedeschi. A fine conflitto solo sedici di essi risulteranno… Read More È morto l’ultimo sopravvissuto al rastrellamento del ghetto di Roma

75 anni fa, il rastrellamento del Ghetto di Roma

“i recenti avvenimenti italiani – recitava il messaggio – impongono una immediata soluzione del problema ebraico nei territori recentemente occupati dalle forze armate del Reich” Questo fu il testo del messaggio ricevuto, all’indomani dell’occupazione tedesca di Roma, Herbert Kappler, tenente colonnello delle SS, comandante dell’SD e della Gestapo a Roma, ricevuto da Heinrich Himmler, ministro… Read More 75 anni fa, il rastrellamento del Ghetto di Roma

Il carabiniere che salvò 3000 ebrei

Bellissimo articolo dedicato al capitano dei Carabinieri Reali Massimo Tosti che durante i dieci mesi di occupazione italiana dei territori della Francia del sud, in precedenza amministrati dal governo collaborazionista di Vichy, si prodigò per salvare circa 3.000 ebrei dalle persecuzioni naziste. Il Carabiniere che salvò 3.000 ebrei Prima di chiudere e lasciarVi alla lettura… Read More Il carabiniere che salvò 3000 ebrei