16 ottobre 1943, la deportazione degli ebrei del Ghetto di Roma

“i recenti avvenimenti italiani – recitava il messaggio – impongono una immediata soluzione del problema ebraico nei territori recentemente occupati dalle forze armate del Reich” Con queste parole che non lasciavano spazio a dubbi, Heinrich Himmler ministro dell’interno e comandante delle forze di sicurezza della Germania nazista e teorico della soluzione finale della questione ebraica,… Read More 16 ottobre 1943, la deportazione degli ebrei del Ghetto di Roma

Roma 7 ottobre 1943, la deportazione dei Carabinieri nei lager nazisti

Il tenente colonnello delle SS Herbert Kappler, capo della polizia e dei Servizi di sicurezza tedeschi a Roma, la notte del 7 ottobre 1943 invia un telegramma a Berlino. L’oggetto della missiva è “il disarmo dei Carabinieri reali”. Nelle prime ore del mattino dello stesso giorno, paracadutisti tedeschi e SS circondarono le principali caserme dell’Arma… Read More Roma 7 ottobre 1943, la deportazione dei Carabinieri nei lager nazisti

« Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me e io non ho paura! »

“Salvo D’Acquisto ha fatto il suo dovere in grado eroico, ben oltre quello che il regolamento gli chiedeva. Ma perché lo ha fatto? Forse, in quel momento tragico, gli sono risuonate nel cuore le parole di Cristo. “non c’è amore più grande che dare la vita per chi si ama”. Ma anche se la memoria del… Read More « Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me e io non ho paura! »

16 settembre 1943, la strage alleata di Buccino nel salernitano

Prima di entrare nel merito del bombardamento del piccolo paese del salernitano e della conseguente strage occorre inquadrare il momento storico. Siamo nelle delicate fasi dell’Operation Avalanche, il nome in codice dello sbarco degli anglo-americani lungo il litorale salernitano, avvenuto pochi giorni prima e precisamente l’8 settembre in concomitanza con l’annuncio dell’armistizio fra Regno d’Italia… Read More 16 settembre 1943, la strage alleata di Buccino nel salernitano

12 settembre 1943, i tedeschi liberano Mussolini dalla prigionia sul Gran Sasso

Il 12 settembre 1943, reparti di paracadutisti tedeschi, i famosi “diavoli verdi” ponevano fine alla prigionia del Duce del fascismo, Benito Mussolini, segregato dal nuovo governo italiano del maresciallo Pietro Badoglio in località Campo Imperatore sul Gran Sasso. Era il coronamento dell’ultra segreta denominata “Fall Eiche” voluta personalmente da Adolf Hitler, per liberare il suo “maestro” e rimetterlo alla guida del fascismo in Italia. … Read More 12 settembre 1943, i tedeschi liberano Mussolini dalla prigionia sul Gran Sasso

«Bellomo rappresentava una minaccia per il re e Badoglio, perché rivelava al mondo lo squallore del loro tradimento»

Così nel 1996, vent’anni dopo i fatti che andiamo a narrare nel post odierno, scrisse Peter Tompkins, ex componente dell’Office of Strategic Service, l’OSS servizio segreto statunitense operante nel periodo della seconda guerra mondiale e precursore dell’attuale CIA  «… essendo l’unico generale italiano che di propria iniziativa combatté i tedeschi e mantenne la città di Bari… Read More «Bellomo rappresentava una minaccia per il re e Badoglio, perché rivelava al mondo lo squallore del loro tradimento»

9 settembre 1943, la “Roma” colpita a morte al largo dell’Asinara

Il 9 settembre 1943, all’indomani di uno dei giorni più tragici della nostra storia, a nord della Sardegna, a circa 16 miglia dal Golfo dell’Asinara, poco dopo le ore 15, si consumava il dramma della corazzata “Roma” e dei sui oltre 1.900 uomini fra membri dell’equipaggio e personale imbarcato a vario titolo. Questa è la… Read More 9 settembre 1943, la “Roma” colpita a morte al largo dell’Asinara

12 agosto 1944, il sacrificio estremo dei tre Carabinieri di Fiesole

L’ 11 agosto 1944 le truppe germaniche abbandonarono Firenze senza combattere, per raggiungere una linea difensiva poco fuori dalla città e precisamente nella zona del Mugnone. Mentre in città si consumava il duro scontro fra le truppe partigiane discese dalle montagne per prendere il controllo della stessa e circa 300 giovanissimi, noti come “franchi tiratori… Read More 12 agosto 1944, il sacrificio estremo dei tre Carabinieri di Fiesole

31 maggio 1945, la morte del Gaulatier dell’OZAK la “zona d’operazioni del litorale adriatico”

Il 31 maggio 1945 a Paternion piccolo comune austriaco nel distretto di Villach-Land, in Carinzia si suicidava Odilo Lotario Globočnik noto come il “boia di Lublino”. Ufficiale austriaco delle SS era stato da poco catturato dagli Alleati e precisamente da un reparto britannico del 4th Queen’s Own Hussars. Ora molti dei nostri lettori si chiederanno… Read More 31 maggio 1945, la morte del Gaulatier dell’OZAK la “zona d’operazioni del litorale adriatico”

17 aprile 1944, il rastrellamento del quartiere romano del Quadraro

Era il 17 aprile del 1944, gli Alleati dopo il fallimento delle terza offensiva contro le linee germaniche erano ancora inchiodati nelle posizioni intorno a Cassino, quando  i tedeschi dettero il via all’operazione Balena, in tedesco Walfisch. Si trattava di rastrellare il popolare quartiere romano del Quadraro, situato nella periferia sud di Roma, noto come… Read More 17 aprile 1944, il rastrellamento del quartiere romano del Quadraro