Amba Alagi 17 maggio 1941, la resa del Duca di Aosta e dei suoi valorosi soldati

“Nell’Africa orientale il presidio dell’Amba Alagi, dopo aver resi­stito oltre ogni limite, ridotto ormai senza viveri e senza acqua, nella impossibilità materiale di curare i feriti, ha avuto ordine di cessare la lotta. Nella battaglia dell’Amba Alagi si sono particolar­mente distinti il gruppo Carabinieri Reali Amba Alagi, la compa­gnia arditi Toselli, la compagnia mortai da… Read More Amba Alagi 17 maggio 1941, la resa del Duca di Aosta e dei suoi valorosi soldati

13 maggio 1918, la conquista del Monte Corno

«Monte Corno impersonava la più molesta, assidua e insistente vigilanza austriaca. L’osservatorio ficcava i suoi sguardi inquisitori come un gigante affacciato dalle nuvole». Era il 13 maggio 1918, quando gli Arditi portavano a termine la conquista del Monte Corno, bastione roccioso che si stacca solitario a ovest del massiccio del Pasubio sempre aspramente conteso da… Read More 13 maggio 1918, la conquista del Monte Corno

9 maggio 1936, l’Italia ha finalmente il suo Impero

Il 9 maggio 1936, alle ore 22.30, il Duce Benito Mussolini pochi giorni dopo aver annunciato la vittoria nella guerra d’Etiopia, dal balcone di Palazzo Venezia proclamava: “L’Italia ha finalmente il suo Impero.” Questo è il filmato di quel giorno, forse il giorno di massimo consenso per Mussolini e il regime. Il decreto entrò in vigore quello… Read More 9 maggio 1936, l’Italia ha finalmente il suo Impero

Pillole di Seconda Guerra Mondiale: 8 maggio

1941 – Nel corso della battaglia d’Inghilterra la Luftwaffe bombarda la città inglese di Nottingham 1942 – Vittoria tattica giapponese nella battaglia del Mar dei Coralli, la prima battaglia navale della storia senza che le unita di superficie abbiano sparato un solo colpo. Gli alleati accusano l’affondamento della portaerei USS Lexington 1942 – Termina con… Read More Pillole di Seconda Guerra Mondiale: 8 maggio

6 maggio 1947, a Venezia si conclude il processo ad Albert Kesserling

Il 6 maggio 1947, si concludeva presso la Corte di Assise di Venezia il processo intentato dal Tribunale Militare Britannico, contro il feldmaresciallo Albert Kesserling, che durante gli anni dal 1943 alla fine della guerra, ebbe il Comando Supremo di tutte le forze tedesche, sia Wehrmacht che SS operanti in Italia. Questo è il racconto… Read More 6 maggio 1947, a Venezia si conclude il processo ad Albert Kesserling

Pillole di Seconda Guerra Mondiale: 5 maggio

1940 – Si forma a Londra un governo norvegese in esilio. 1941 – L’imperatore d’Etiopia aHailé Selassié ritorna ad Addis Abeba. Aveva abbandonato la capitale a seguito dell’entrata delle truppe guidate dal Maresciallo d’Italia Pietro Badoglio esattamente 5 anni prima, il 5 maggio 1936. 1945 – Strage di Costa d’Oneglia in provincia di Imperia i… Read More Pillole di Seconda Guerra Mondiale: 5 maggio

“Oggi 5 maggio alle ore 16, alla testa delle truppe vittoriose, sono entrato in Addis Abeba”.

Il 3 maggio 1936, esattamente sette mesi dopo l’inizio delle operazioni militari italiane, il Negus Hailé Selassié Imperatore d’Etiopia abbandonava sconfitto il suo paese. Il 5 maggio 1936, come ricordato nel titolo, Pietro Badoglio telegrafava di essere entrato alla testa delle truppe vittoriose nella capitale Addis Abeba e poco dopo Mussolini annunciava trionfante il ritorno… Read More “Oggi 5 maggio alle ore 16, alla testa delle truppe vittoriose, sono entrato in Addis Abeba”.

Stragi partigiane: 3 maggio 1945, il massacro dei finanzieri di Trieste

Era esattamente il 1° giorno di Maggio del 1945 quando l’esercito del Maresciallo Tito entrava a Trieste assumendone il pieno controllo, per la seconda volta. Come nel caso della prima occupazione del settembre del 1943, gli slavi si renderanno responsabile di stragi impressionanti, come anche in tutto il resto della Venezia Giulia, dell’Istria e della… Read More Stragi partigiane: 3 maggio 1945, il massacro dei finanzieri di Trieste

1° maggio 1945, la morte di Arturo Bianchi un fascista irriducibile

Il 1° maggio 1945, veniva fucilato a Pavia il tenente colonnello della Guardia Nazionale Repubblicana Arturo Bianchi. Era stato preso prigioniero dai partigiani insieme ad altri esponenti del Partito e della R.S.I. il 26 aprile 1945 e nonostante la promessa di essere consegnati agli Alleati, il 30 aprile fu condannato a morte durante uno dei… Read More 1° maggio 1945, la morte di Arturo Bianchi un fascista irriducibile

Trieste 1° maggio 1945, inizia la seconda parte del martirio della città

«Mentre le armate tedesche in Italia si ritiravano, le forze di Tito si erano spinte rapidamente in territorio italiano a nord-est. Esse speravano di carpire le terre da loro rivendicate in questa zona ed in particolare occupare Trieste prima che arrivassero le truppe anglo-americane» Cosi scrisse il primo ministro britannico Winston Churchill nella sua opera… Read More Trieste 1° maggio 1945, inizia la seconda parte del martirio della città