18 febbraio 1947, il treno della vergogna

Quello che è passato alla storia come “Treno della vergogna” è un convoglio che nel 1947 trasportò da Ancona i profughi provenienti da Pola: si trattava di esuli italiani che con la fine della Seconda Guerra Mondiale, si ritrovarono costretti ad abbandonare le loro case in Istria, Quarnaro e Dalmazia. L’evento è passato alla storia… Read More 18 febbraio 1947, il treno della vergogna

Bollettini di guerra 18 febbraio 1941-42-43

Bollettino n. 256 Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 18 febbraio 1941: Sul fronte greco, nel settore dell’11a Armata, sono continuati per tutta la giornata di ieri aspri combattimenti, durante i quali il ne­mico ha subito perdite molto elevate, senza spostare le nostre linee. Anche le nostre perdite sono state sensibili. Le… Read More Bollettini di guerra 18 febbraio 1941-42-43

Gli italo-tedeschi si attestano sulla “linea del Mareth”

Il 16 febbraio del 1943, le forze italo-tedesche agli ordini del maresciallo Rommel si attestano sulla linea fortificata costruita dai francesi, costruita nel 1935 per difendere la Tunisia da un’invasione proveniente dalla Libia italiana. Si trattava di un sistema di fortificazioni, lungo 35 km, costruito presso la città costiera di Médenine, nel sud della Tunisia, fino alle colline… Read More Gli italo-tedeschi si attestano sulla “linea del Mareth”

14 febbraio 1941, i tedeschi in Africa A Tripoli sbarca il Deutsches Afrika Korps

Il post odierno è dedicato all’arrivo del Deutsches Afrika Korps, il corpo di spedizione tedesco inviato da Hitler in Africa a seguito della richiesta di aiuto militare formulata dal Governo italiano il 6 febbraio 1941. Il Fuhrer decideva di aiutare l’amico e maestro Mussolini e dava il via all’operazione Sonnenblume (girasole). Vediamo in breve come… Read More 14 febbraio 1941, i tedeschi in Africa A Tripoli sbarca il Deutsches Afrika Korps

Per il generale Freyberg è necessario bombardare l’Abbazia di Montecassino

«Voglio che sia bombardato […] Gli altri obiettivi non contano, ma questo è di importanza vitale. Il comandante di divisione che conduce l’attacco lo ritiene un obiettivo essenziale e io sono completamente d’accordo con lui». Questo fu il testo del messaggio che il maggior generale Alfred Gruenther, trasmise il 12 febbraio del 1944 al suo diretto… Read More Per il generale Freyberg è necessario bombardare l’Abbazia di Montecassino

11 febbraio 1944, si chiude con la vittoria germanica la prima battaglia di Cassino

L’11 febbraio del 1944, si infrangevano contro le munitissime difese tedesche della linea Gustav, i tentativi alleati di sfondare la stessa iniziati il 17 gennaio. Si concludeva con un successo difensivo tedesco la prima battaglia di Cassino, importantissima fase della campagna d’Italia iniziata il 25 luglio del 1943 con lo sbarco delle truppe alleati sul… Read More 11 febbraio 1944, si chiude con la vittoria germanica la prima battaglia di Cassino

In Abissina inizia la battaglia dell’Amba Aradam

Nella notte fra il 2 e il 3 ottobre 193 il generale Emilio De Bono, senza che vi fosse stata una formale dichiarazione di guerra, ordinò a tre corpi d’armata, precedentemente ammassati lungo le sponde del Mareb e del Belesa, di superare i corsi d’acqua e iniziare l’avanzata verso la linea Adigrat-Enticciò-Adua. Era l’inizio della guerra d’Etiopia detta anche guerra… Read More In Abissina inizia la battaglia dell’Amba Aradam

Dal pantano d’Italia è nato un fiore: Maria Pasquinelli

“Io mi ribello, col fermo proposito di colpire a morte chi ha la sventura di rappresentarli, ai Quattro Grandi i quali, alla Conferenza di Parigi, in oltraggio ai sensi di giustizia, di umanità e di saggezza politica, hanno deciso di strappare ancora una volta dal grembo materno le terre più sacre d’Italia, condannandole o agli… Read More Dal pantano d’Italia è nato un fiore: Maria Pasquinelli