24 ottobre 1941, l’ultimo combattimento aereo in A.O.I.

“Onore al pilota del FIAT. Egli era un valoroso” firmato South African Air Force.” Con questo messaggio lanciato sulle linee italiane ad Ambazzo, il Lieutenant Lancelot Charles Henry “Paddy” Hope e la South African Air Force vollero onorare il coraggio dimostrato dal pilota della Regia Aeronautica Ildebrando Malavolta, caduto in combattimento dopo uno scontro con tre… Read More 24 ottobre 1941, l’ultimo combattimento aereo in A.O.I.

16 ottobre 1940, Salvatore Todaro e la vicenda del Kabalo

Con queste parole l’Ammiraglio Karl Doniz comandante in capo dei sommergibilisti tedeschi, che pure ammirava l’ufficiale italiano commentò la alla missione appena portata a termine dal comandante Salvatore Todaro e dal suo sommergibile Eugenio Cappellini nell’Atlantico, culminata culminata nella notte sul 6 ottobre 1940 con l’affondamento del mercantile battente bandiera belga Kabalo di 5.186 tonnellate:… Read More 16 ottobre 1940, Salvatore Todaro e la vicenda del Kabalo

Attica 23 settembre 1943, il martirio del Maggiore dei Carabinieri Livio Duce

“Comandante di battaglione carabinieri in territorio d’occupazione, caduto in una imboscata con una piccola colonna e circondato da soverchianti forze nemiche opponeva, benché ferito, accanita ed eroica resistenza imponendosi all’ammirazione degli stessi avversari, finché, ferito una seconda volta, sopraffatti e caduti quasi tutti i componenti della colonna, veniva catturato. Sottoposto ad indicibili sevizie materiali e… Read More Attica 23 settembre 1943, il martirio del Maggiore dei Carabinieri Livio Duce

« Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me e io non ho paura! »

“Salvo D’Acquisto ha fatto il suo dovere in grado eroico, ben oltre quello che il regolamento gli chiedeva. Ma perché lo ha fatto? Forse, in quel momento tragico, gli sono risuonate nel cuore le parole di Cristo. “non c’è amore più grande che dare la vita per chi si ama”. Ma anche se la memoria del… Read More « Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me e io non ho paura! »

«Bellomo rappresentava una minaccia per il re e Badoglio, perché rivelava al mondo lo squallore del loro tradimento»

Così nel 1996, vent’anni dopo i fatti che andiamo a narrare nel post odierno, scrisse Peter Tompkins, ex componente dell’Office of Strategic Service, l’OSS servizio segreto statunitense operante nel periodo della seconda guerra mondiale e precursore dell’attuale CIA  «… essendo l’unico generale italiano che di propria iniziativa combatté i tedeschi e mantenne la città di Bari… Read More «Bellomo rappresentava una minaccia per il re e Badoglio, perché rivelava al mondo lo squallore del loro tradimento»

Eboli 8 settembre 1943, “un Gonzaga non si arrende mai!”

Solo un’ora dopo la proclamazione dell’armistizio fra Regno d’Italia e potenze alleate muore a Eboli in provincia di Salerno, il generale Vincenzo Ferrante Gonzaga del Vodice. Comandante della 222ª brigata di artiglieria costiera, così aveva risposto all’intimazione di resa fattagli da un ufficiale tedesco il giorno dell’armistizio. Potete leggere l’articolo completo cliccando sul link sottostante: “Un… Read More Eboli 8 settembre 1943, “un Gonzaga non si arrende mai!”

El Alamein, 4 settembre 1942 morte di un giovanissimo Eroe

“Avanguardista sedicenne, fuggito da casa per accorrere sul fronte libico, portava nella batteria che lo accoglieva la poesia sublime della sua fanciullezza eroica. Sempre primo nel pericolo, rifiutava qualsiasi turno di riposo, riuscendo in ogni occasione di superbo esempio ai camerati più anziani. Durante una giornata particolarmente aspra in cui il suo reparto veniva sottoposto… Read More El Alamein, 4 settembre 1942 morte di un giovanissimo Eroe

27 agosto 1944, il suicidio di Carlo Fecia di Cossato il “Corsaro dell’Atlantico”

«Da mesi e mesi non faccio che pensare ai miei marinai che sono onorevolmente in fondo al mare. Penso che il mio posto è con loro.» (Carlo Fecia di Cossato) Il 27 agosto 1944 si toglieva la vita il “corsaro dell’Atlantico” il capitano di fregata della Regia Marina Carlo Fecia di Cossato,  “asso” dei sommergibilisti… Read More 27 agosto 1944, il suicidio di Carlo Fecia di Cossato il “Corsaro dell’Atlantico”

26 agosto 1974, muore il comandante Junio Valerio Borghese

Il 26 agosto 1974, moriva in terra spagnola, precisamente a Cadice, in circostanze sospette e mai del tutto chiarite uno degli assoluti protagonisti della storia militare italiana e in particolare modo della seconda guerra mondiale, il principe Junio Valerio Scipione Ghezzo Marcantonio Maria dei principi Borghese, noto semplicemente come Junio Valerio Borghese, comandante della leggendaria… Read More 26 agosto 1974, muore il comandante Junio Valerio Borghese

24 agosto 1943, viene assassinato “il più bel petto d’Italia”

« A seguito dell’accertamento di gravi irregolarità nella gestione di un ente parastatale, nelle quali risultava implicato l’ex segretario del P. N. F., Ettore Muti, l’Arma dei Carabinieri procedeva nella notte dal 23 al 24 corrente al fermo del Muti a Fregene. Mentre lo si conduceva alla caserma sono stati sparati dal bosco alcuni colpi… Read More 24 agosto 1943, viene assassinato “il più bel petto d’Italia”