1° luglio 1940, Rodolfo Graziani è nominato Governatore della Libia

Il 1° luglio 1940, il maresciallo d’Italia Rodolfo Graziani raggiungeva la “quarta sponda” per assumere le cariche di Governatore della Libia e Comandante Superiore delle Forze Armate italiana in Africa Settentrionale. Doveva sostituire il Maresciallo dell’Aria Italo Balbo, tragicamente scomparso pochi giorni prima  precisamente il 28 giugno. Potete leggere l’articolo completo cliccando sul link sottostante:… Read More 1° luglio 1940, Rodolfo Graziani è nominato Governatore della Libia

81 anni fa moriva il Maresciallo dell’Aria Italo Balbo

Con queste parole, il Bollettino straordinario n. 19 del 28 giugno 1940, annunciava la tragica morte di uno dei migliori soldati d’Italia, una figura divenuta leggendaria in tutto il mondo grazie alle famose trasvolate oceaniche, il Maresciallo dell’Aria Italo Balbo: «Il giorno 28, volando sul cielo di Tobruch, durante un’azione di bombardamento nemica, l’apparecchio pilotato… Read More 81 anni fa moriva il Maresciallo dell’Aria Italo Balbo

Agedabia 7 febbraio 1941, l’eroica morte del generale GiuseppeTellera

Il 7 febbraio 1941, poche ore dopo la conclusione dell’operazione Compass, la grande offensiva lanciata dalle truppe britanniche nel dicembre precedente in quella che passò alla storia come battaglia di Beda Fomm, trovava la morte il militare italiano più alto in grado caduto in combattimento nel corso della seconda guerra mondiale. Si trattava del comandante… Read More Agedabia 7 febbraio 1941, l’eroica morte del generale GiuseppeTellera

1 febbraio 1939, fondazione della divisione corazzata Ariete

Il 15 luglio 1937 venne costituita a Milano la 2ª Brigata corazzata, inizialmente composta dal 3º Reggimento bersaglieri, a cui si aggiunsero nel novembre 1938 l’8º Reggimento bersaglieri e il 32º Reggimento fanteria carrista. Il 1º febbraio 1939 la Brigata venne disciolta e da essa nacque una nuova unità a livello divisionale. Dopo aver incorporato… Read More 1 febbraio 1939, fondazione della divisione corazzata Ariete

I bollettini di guerra del 31 gennaio 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13… Read More I bollettini di guerra del 31 gennaio 1941-42-43

19 dicembre 1941, la battaglia di Eluet el Asel e Lamluda

In una sua trasmissione serale del 28 dicembre 1941 Radio Londra, riferendosi ai combattimenti del precedente giorno 19 a Eluet el Asel e a Lamluda, rendeva onore al 1° battaglione Carabinieri Paracadutisti affermando che i valorosi militari si erano “battuti come leoni e che mai, prima di allora i reparti britannici avevano incontrato così accanita… Read More 19 dicembre 1941, la battaglia di Eluet el Asel e Lamluda

23 novembre 1941, vittoria italo-tedesca nella battaglia della “domenica dei morti”

Il 23 novembre 1941 nei pressi di Sidi Razegh, villaggio della Cirenaica orientale, 30 km a sud est di Tobruch, le forze armate italo-tedesche infliggevano una pesantissima sconfitta alle truppe dell’Impero britannico in quella che passerà alla storia come la “battaglia della domenica dei morti”, in lingua tedesca Totensonntag. L’operazione, condotta dai reparti corazzati dell’Afrika… Read More 23 novembre 1941, vittoria italo-tedesca nella battaglia della “domenica dei morti”

10 novembre 1942, l’Asse occupa la Francia di Vichy

L’8 di novembre 1942 dopo le ripetute richieste di Stalin di aprire un secondo fronte per alleggerire la pressione delle forze dell’Asse in terra sovietica, una forza di invasione composta in maggior parte da forze statunitensi si presentava davanti alle coste algerine e marocchine controllate dalla Francia di Vicky del Maresciallo Petain. Lo “Stato Francese”,… Read More 10 novembre 1942, l’Asse occupa la Francia di Vichy

8 novembre 1942, gli americani sbarcano in nord Africa

Già dalla fine del 1941 e con maggiore insistenza nel corso del 1942, l’Unione Sovietica chiedeva l’apertura di un secondo fronte per allentare la pressione delle forze dell’Asse sul suo territorio. Stalin invocava uno sbarco direttamente sul suolo europeo, ma gli alleati occidentali non si sentivano pronti per attaccare direttamente la Festung Europe, la “fortezza… Read More 8 novembre 1942, gli americani sbarcano in nord Africa