7 aprile 1944, il rastrellamento e l’eccidio dell’abbazia della Benedicta

Tra il 3 e 6 aprile 1944, reparti tedeschi forti di 3.000 unità appoggiati da quattro compagnie della Guardia Nazionale Repubblicana provenienti da Alessandria e da Genova e da un reparto del reggimento di Granatieri della divisione Littorio dell’Esercito nazionale Repubblicano di stanza a Bolzaneto, accerchiarono la zona del Tobbio; Era il più grande rastrellamento… Read More 7 aprile 1944, il rastrellamento e l’eccidio dell’abbazia della Benedicta

22 marzo 1944, l’eccidio di Montalto di Cessapalombo

Il 22 marzo 1944 si consumò in una piccola frazione del comune di Cessapalombo nella provincia di Macerata, quello passato allae cronache come “eccidio di Montalto”. Ventisette uomini tra partigiani di vecchia data e giovani giunti in montagna da meno di un mese, per sfuggire ai bandi di arruolamento della Repubblica Sociale Italiana persero la… Read More 22 marzo 1944, l’eccidio di Montalto di Cessapalombo

18 marzo 1944, la strage di Monchio, Susano e Costrignano

L’episodio che trattiamo oggi non è molto conosciuto, ma si tratta della strage più efferata perpetrata dalle truppe germaniche, coadiuvate da reparti della Repubblica Sociale, nella provincia di Modena e seconda nell’intera regione emiliano-romagnola, solo alla ben più nota strage di Marzabotto. In quel tragico giorno nei piccoli centri di Monchio, Susano e Costrignano di… Read More 18 marzo 1944, la strage di Monchio, Susano e Costrignano

Il generale Wilhelm Schmalz, nella dura campagna d’Italia

Uno dei post odierni, è dedicato a un ufficiale della Wehrmacht venuto più volte alla ribalta sia durante le dure fasi della campagna d’Italia contro le truppe alleate e successivamente nella guerra civile che insanguinò la nostra bella penisola negli anni fra il 1943 e il ’45. L’ufficiale in questione è Wilhelm Schmalz, morto il… Read More Il generale Wilhelm Schmalz, nella dura campagna d’Italia

16 luglio 1960, muore il Feldmaresciallo Albert Kesselring

Il 16 luglio del 1960 moriva a 75 anni a Bad Nauheim, cittadina tedesca del land dell’Assia, uno dei massimi protagonisti del secondo conflitto mondiale. Comandante in capo delle Forze Armate germaniche prima sul fronte del Mediterraneo e successivamente su quello italiano, il feldmaresciallo della Luftwaffe Albert Konrad Kesselring, a detta di molti storici è… Read More 16 luglio 1960, muore il Feldmaresciallo Albert Kesselring

19 maggio 1944 la strage nazifascista del Turchino

Il 19 maggio 1944, esattamente 75 anni fa si consumava una delle numerose stragi compiute dalle forze armate germaniche in Italia, nella primavera-estate del 1944. Quella che andiamo a raccontare oggi, si svolge come altre in Liguria e segue di poche settimane la strage delle Benedicta,  avvenuta tra il 6 aprile e l’11 aprile 1944.… Read More 19 maggio 1944 la strage nazifascista del Turchino

Il rastrellamento e la strage della Benedicta

Sull’Appennino Ligure, tra Genova e Alessandria nella primavera del 1944, operavano due brigate partigiane, la Brigata Autonoma Alessandria e la 3ª Brigata Garibaldi Liguria, comandata dal capitano degli alpini Edmondo Tosi. Le brigate Garibaldi erano composte da giovani male armati, ma intenzionati a combattere le truppe tedesche e fasciste e a rifiutare l’obbligo di entrare… Read More Il rastrellamento e la strage della Benedicta

Massacro alle fosse Ardeatine, la risposta tedesca all’attentato di via Rasella

Nel nostro post di ieri abbiamo analizzato come a seguito dell’ordine impartito da Giorgio Amendola, i G.A.P. i Gruppi di Azione Patriottica compirono un attentato contro le truppe tedesche causando la morte di 33 militari della Ordnungspolizei, la polizia d’ordine germanica. I militari appartenevano al “Bozen” reparto che impiegava personale reclutato nell’Alto Adige nell’autunno 1943,… Read More Massacro alle fosse Ardeatine, la risposta tedesca all’attentato di via Rasella