16 luglio 1960, muore il “sorridente Albert”

Il 16 luglio del 1960 moriva a 75 anni a Bad Nauheim, cittadina dell’Assia, uno dei massimi protagonisti del secondo conflitto mondiale, prima sul fronte Mediterraneo e poi su quello italiano, il feldmaresciallo della Luftwaffe Albert Konrad Kesselring. Comandante supremo delle forze armate tedesche nel Mediterraneo e successivamente a capo del Gruppo di Armate Sud,… Read More 16 luglio 1960, muore il “sorridente Albert”

Stragi naziste – 19 maggio 1944 l’eccidio del Turchino

Il 19 maggio 1944, si consumava una delle numerose stragi compiute dalle forze armate germaniche in Italia, nella primavera-estate del 1944. Quella che andiamo a raccontare oggi, si svolge come altre in Liguria e segue di poche settimane la strage delle Benedicta,  avvenuta tra il 6 aprile e l’11 aprile 1944. In quei giorni nei… Read More Stragi naziste – 19 maggio 1944 l’eccidio del Turchino

Roma 24 marzo 1944, la risposta tedesca all’attentato gappista di via Rasella

Alle 15 e 35 del 23 marzo 1944, i G.A.P. i Gruppi di Azione Patriottica di Roma compirono un attentato contro le truppe di occupazione tedesche, causando la morte di 33 militari del battaglione “Bozen” della Ordnungspolizei, la polizia d’ordine germanica. La notizia arrivata a Berlino, causa la collera di Hitler che ordina che per… Read More Roma 24 marzo 1944, la risposta tedesca all’attentato gappista di via Rasella

Roma 23 marzo 1944, i G.A.P colpiscono a via Rasella

Roma, giovedì 23 marzo 1944, in via Rasella l’atmosfera è tesa, qualcuno sta aspettando il solito passaggio dei militari germanici, che però quel giorno sono in ritardo di un ora e mezza. Il nervosismo e l’ansia salgono, ancora pochi minuti e l’operazione sarebbe stata annullata. Ore 15.35, l’attesa è finita….. Potete leggere l’articolo completo cliccando… Read More Roma 23 marzo 1944, i G.A.P colpiscono a via Rasella

22 marzo 1944, l’eccidio nazifascista di Montalto di Cessapalombo

Il 22 marzo 1944 si consumò in una piccola frazione del comune di Cessapalombo nella provincia di Macerata, quello passato alle cronache come “eccidio di Montalto”. Ventisette uomini tra partigiani di vecchia data e giovani giunti in montagna da meno di un mese, per sfuggire ai bandi di arruolamento della Repubblica Sociale Italiana persero la… Read More 22 marzo 1944, l’eccidio nazifascista di Montalto di Cessapalombo

Modenese 18 marzo 1944, la strage di Monchio, Susano e Costrignano

Il 18 marzo 1944, si consuma nei piccoli centri emiliani di Monchio, Susano e Costrignano di Palagano, la più efferata strage perpetrata dalle truppe germaniche, nella provincia di Modena. Il tragico episodio, durante il quale vennero trucidate 136 persone, tra le quali 8 donne e 4 bambini e’ secondo per gravità, solo alla ben più… Read More Modenese 18 marzo 1944, la strage di Monchio, Susano e Costrignano

21 novembre 1943, la strage nazista di Limmari

Il 21 novembre 1943 a Pietransieri, frazione del comune di Roccaraso in provincia dell’Aquila e precisamente in località bosco di Limmari, i paracadutisti tedeschi della 1. Fallschirmjäger-Division del generale Richard Heidrich trucidarono 128 persone inermi, di cui 60 donne, 34 bambini al di sotto dei 10 anni, e molti anziani. L’eccidio di Pietrapensieri è noto anche come strage di Limmari.… Read More 21 novembre 1943, la strage nazista di Limmari

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano PILO ALBERTELLI – Fosse Ardeatine (Roma), 5 aprile 1944

Nome e Cognome PIlo Albertelli Luogo e data di nascita Parma, 2 ottobre 1907  Forza Armata Arma Corpo o specialità Reparto Unità Grado Anni di servizio Non prestò il servizio militare Guerre e campagne Unità Partigiana Corpo Volontari della Libertà Luogo e data del conferimento Fosse Ardeatine (Roma), 5 aprile 1944 Luogo e data della morte Fosse… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano PILO ALBERTELLI – Fosse Ardeatine (Roma), 5 aprile 1944

21 novembre 1943, l’eccidio nazista di Pietransieri

Il 21 novembre 1943 a Pietransieri, frazione del comune di Roccaraso in provincia dell’Aquila e precisamente in località bosco di Limmari, i paracadutisti tedeschi della 1. Fallschirmjäger-Division del generale Richard Heidrich trucidarono 128 persone inermi, di cui 60 donne, 34 bambini al di sotto dei 10 anni, e molti anziani. L’eccidio di Pietrapensieri, noto anche come strage di Limmari è… Read More 21 novembre 1943, l’eccidio nazista di Pietransieri