Roma 7 ottobre 1943, la deportazione dei Carabinieri nei lager nazisti

Il tenente colonnello delle SS Herbert Kappler, capo della polizia e dei Servizi di sicurezza tedeschi a Roma, la notte del 7 ottobre 1943 invia un telegramma a Berlino. L’oggetto della missiva è “il disarmo dei Carabinieri reali”. Nelle prime ore del mattino dello stesso giorno, paracadutisti tedeschi e SS circondarono le principali caserme dell’Arma… Read More Roma 7 ottobre 1943, la deportazione dei Carabinieri nei lager nazisti

31 maggio 1945, la morte del Gaulatier dell’OZAK la “zona d’operazioni del litorale adriatico”

Il 31 maggio 1945 a Paternion piccolo comune austriaco nel distretto di Villach-Land, in Carinzia si suicidava Odilo Lotario Globočnik noto come il “boia di Lublino”. Ufficiale austriaco delle SS era stato da poco catturato dagli Alleati e precisamente da un reparto britannico del 4th Queen’s Own Hussars. Ora molti dei nostri lettori si chiederanno… Read More 31 maggio 1945, la morte del Gaulatier dell’OZAK la “zona d’operazioni del litorale adriatico”

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiana CLORINDA MENGUZZATO – Castello Tesino (Trento), 10 ottobre 1944

Nome Clorinda Menguzzato Data e luogo di nascita Castello Tesino, 15 ottobre 1924 Pseudonimo o nome di battaglia Veglia Brigata Brigata Garibaldi “Antonio Gramsci” (Feltre) Data e Luogo di morte Castello Tesino (Trento), 10 ottobre 1944 Motivazione della Medaglia d’Oro «Valorosa donna trentina, fu audace staffetta, preziosa informatrice, eroica combattente, infermiera amorosa. Catturata dai tedeschi… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiana CLORINDA MENGUZZATO – Castello Tesino (Trento), 10 ottobre 1944

2 ottobre 1943, operazione nubifragio in Istria

Nella notte del 2 ottobre 1943, scattava sotto il comando del generale Paul Hausser, considerato il padre putativo delle Waffen-SS, l’operazione Wolkenbruch (nubifragio in italiano), volta alla riconquista da parte tedesca delle zone dell’Istria occupate dai partigiani slavi, al seguito del disgregamento delle forze armate italiana dopo l’armistizio dell’8 settembre. 2 ottobre 1943, in Istria… Read More 2 ottobre 1943, operazione nubifragio in Istria

31 maggio 1945, la morte del “boia di Lublino” Odilo Lotario Globočnik

Il 31 maggio 1945 a Paternion piccolo comune austriaco nel distretto di Villach-Land, in Carinzia si suicidava Odilo Lotario Globočnik noto come il “boia di Lublino”. Ufficiale austriasco delle SS era stato da poco catturato dagli Alleati e precisamente da un reparto britannico del 4th Queen’s Own Hussars. Ora molti dei nostri lettori si chiederanno… Read More 31 maggio 1945, la morte del “boia di Lublino” Odilo Lotario Globočnik

19 aprile 1943, inizia la rivolta nel ghetto di Varsavia

Il 20 gennaio 1942 gli alti rappresentanti del Ministero nazionalsocialista e delle SS si incontrarono alla Villa Minoux sulle sponde del Wannsee, un lago nei pressi di Berlino. Sotto la conduzione del dirigente supremo delle SS, Reinhard Heydrich, venne trattata la deportazione organizzata e l’uccisione degli ebrei nei territori occupati della Polonia e in generale… Read More 19 aprile 1943, inizia la rivolta nel ghetto di Varsavia

Le prime operazioni del C.S.I.R. sul fronte russo

Nell’ ordine del giorno del 21 agosto redatto dal comandante del 3° Corpo Germanico, il generale von Mackensen, veniva elogiato l’ottimo comportamento della divisione italiana Pasubio, inquadrato nel Corpo di Spedizione Italiano in Russia: “Il 3 Corpo corazzato è riuscito in questi ultimi giorni con aspri combattimenti di attacco e di difesa, a ricacciare un… Read More Le prime operazioni del C.S.I.R. sul fronte russo

I cimiteri militari germanici in Italia

Le forze armate germaniche, durante le operazioni in Italia hanno avuto circa 120 mila caduti. Di questi 100.043 sono stati raccolti in quattro cimiteri militari maggiori, che sono a Cassino, Costermano, Passo della Futa e Pomezia. I rimanenti 7.199 sono stati ripartiti in Cimiteri minori già esistenti in quanto raccoglievano i Caduti germanici della Prima… Read More I cimiteri militari germanici in Italia

Il rastrellamento e la strage della Benedicta

Sull’Appennino Ligure, tra Genova e Alessandria nella primavera del 1944, operavano due brigate partigiane, la Brigata Autonoma Alessandria e la 3ª Brigata Garibaldi Liguria, comandata dal capitano degli alpini Edmondo Tosi. Le brigate Garibaldi erano composte da giovani male armati, ma intenzionati a combattere le truppe tedesche e fasciste e a rifiutare l’obbligo di entrare… Read More Il rastrellamento e la strage della Benedicta