27 febbraio 1945, battaglia fra partigiani e Brigate Nere a Fabbrico

L’episodio oggetto del nostro post si inquadra nella terribile guerra civile che, insanguinò il centro ma soprattutto il nord Italia dalla fine del 1943 alla primavera del 1945. Si trattò di uno scontro aperto fra reparti delle Brigate partigiane Garibaldi di ispirazione comunista e reparti della Repubblica Sociale Italiana e per la precisione delle Brigate… Read More 27 febbraio 1945, battaglia fra partigiani e Brigate Nere a Fabbrico

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano GIACOMO DI CROLLALANZA – Bosco di Corniglio (Parma), 17 ottobre 1944

Nome Giacomo di Crollalanza Data e luogo di nascita Modica (Ragusa), 1917 Pseudonimo o nome di battaglia Pablo Brigata Comandante della 31ª brigata Garibaldi e del Comando Unico Operaivo del  parmense Data e Luogo di morte Bosco di Corniglio (Parma), 17 ottobre 1944 Motivazione della Medaglia d’Oro «Fierissima tempra di comandante, nella lotta partigiana profondeva la… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano GIACOMO DI CROLLALANZA – Bosco di Corniglio (Parma), 17 ottobre 1944

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano ANDREA GUALANDI – Modigliana (Forli’), 14 ottobre 1944

Nome Andrea Gualandi Data e luogo di nascita Dozza (Bologna), 23 dicembre 1911 Pseudonimo o nome di battaglia Brigata Capo di Stato Maggiore della 36ª Brigata Garibaldi “Alessandro Bianconcini” Data e Luogo di morte Modigliana (Forli’), 14 ottobre 1944 Motivazione della Medaglia d’Oro «Forte tempra di combattente, era tra i primi ad organizzare le formazioni… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano ANDREA GUALANDI – Modigliana (Forli’), 14 ottobre 1944

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiana CLORINDA MENGUZZATO – Castello Tesino (Trento), 10 ottobre 1944

Nome Clorinda Menguzzato Data e luogo di nascita Castello Tesino, 15 ottobre 1924 Pseudonimo o nome di battaglia Veglia Brigata Brigata Garibaldi “Antonio Gramsci” (Feltre) Data e Luogo di morte Castello Tesino (Trento), 10 ottobre 1944 Motivazione della Medaglia d’Oro «Valorosa donna trentina, fu audace staffetta, preziosa informatrice, eroica combattente, infermiera amorosa. Catturata dai tedeschi… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiana CLORINDA MENGUZZATO – Castello Tesino (Trento), 10 ottobre 1944

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano AGOSTINO PIOL – Giaveno (Torino), 9 ottobre 1944

Nome Agostino Piol Data e luogo di nascita Limana (Belluno), 8 gennaio 1924 Pseudonimo o nome di battaglia Brigata Comandante di battaglione della Brigata autonoma “Ferruccio Gallo” Data e Luogo di morte Giaveno (Torino), 9 ottobre 1944 Motivazione della Medaglia d’Oro «Comandante di una squadra in perlustrazione nell’interno di un abitato, attaccato di sorpresa da… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano AGOSTINO PIOL – Giaveno (Torino), 9 ottobre 1944

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano VIRGINIO GIUSEPPE ARZANI – Cerreto di Zerba (Piacenza), 29 agosto 1944

Nome Virginio Giuseppe Arzani Data e luogo di nascita Genova, 31 marzo 1922 Pseudonimo o nome di battaglia “Kicchirichì”. Brigata o formazione Data e Luogo di morte Cerreto di Zerba (Piacenza), 29 agosto 1944 Motivazione della Medaglia d’Oro «Subito dopo l’armistizio, con fedeltà e con decisione, intraprendeva la lotta di liberazione dimostrando di possedere delle… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano VIRGINIO GIUSEPPE ARZANI – Cerreto di Zerba (Piacenza), 29 agosto 1944

17 agosto 1944, la morte del marchese Felice Cordero di Pamparato

La sera del 17 agosto 1944, Felice Cordero marchese di Pamparato, comandante della Brigata partigiana “Campana” veniva impiccato a Giaveno in provincia di Torino, presso l’Albergo Centrale insieme a tre suoi compagni. Era stato catturato il giorno precedente durante un rastrellamento condotto dalle Brigate Nere «Ettore Muti» di Milano e «Ather Capelli» di Torino. Oltre… Read More 17 agosto 1944, la morte del marchese Felice Cordero di Pamparato

“Sono una medaglia d’oro, ho diritto ad essere sparato sul petto”

Fra i quindici fucilati il 28 aprile 1945 sul lungolago di Dongo, piccolo centro della provincia di Como, c’era anche Francesco Maria Barracu, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Sociale, pluridecorato soldato e cieco di guerra. Celebre la sua frase pronunciata davanti al plotone di esecuzione: “Sono una medaglia d’oro, ho diritto… Read More “Sono una medaglia d’oro, ho diritto ad essere sparato sul petto”

28 aprile 1945, la morte di Alessandro Pavolini il “superfascista”

Il 28 aprile 1945 veniva fucilato insieme ad altri 12 fra gerarchi e militari della Repubblica Sociale, Alessandro Pavolini segretario del Partito Fascista Repubblicano e comandante delle Brigate Nere. Sempre in prima linea fu l’ultimo ad arrendersi dopo un conflitto a fuoco con i partigiani, questa è la storia delle sue ultime ore di vita.… Read More 28 aprile 1945, la morte di Alessandro Pavolini il “superfascista”