12 settembre 1919, vi è una sola verità: e questa è Fiume; vi è un solo amore: e questo è Fiume!

“Eccomi. Sono venuto per donarmi intiero. E non domando se non di ottenere il diritto di cittadinanza nella città di vita. Nel mondo folle e vile Fiume è oggi il segno della libertà. Nel mondo folle e vile vi è una sola verità: e questa è Fiume; vi è un solo amore: e questo è… Read More 12 settembre 1919, vi è una sola verità: e questa è Fiume; vi è un solo amore: e questo è Fiume!

9 agosto 1918, il poeta soldato “bombarda” Vienna

«Zona di guerra, 9 agosto 1918. Una pattuglia di otto apparecchi nazionali, un biposto e sette monoposti, al comando del maggiore D’Annunzio, ha eseguito stamane un brillante raid su Vienna, compiendo un percorso complessivo di circa 1.000 chilometri, dei quali oltre 800 su territorio nemico. I nostri aerei, partiti alle ore 5:50, dopo aver superato… Read More 9 agosto 1918, il poeta soldato “bombarda” Vienna

Cento anni fa, si chiude con la resa di D’Annunzio l’Impresa di Fiume

Il 12 novembre 1920 il Regno d’Italia e il Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni avevano sottoscritto il Trattato di Rapallo con il quale veniva riconosciuta consensualmente Fiume come stato libero e indipendente e venivano stabiliti i confini fra i due stati, fissati allo spartiacque delle Alpi Giulie, dal Tarvisio al golfo del… Read More Cento anni fa, si chiude con la resa di D’Annunzio l’Impresa di Fiume

23 luglio 1692, la nascita di due leggendari reggimenti di Cavalleria

Il 23 luglio 1692, il Duca Vittorio Amedeo II ordinò che lo Squadrone di Piemonte poi Reggimento di Cavaglià, nato nel 1691 per fusione di Compagnie di Genti d’arme o Compagnie delle “Corazze” quale nuova unità di cavalleria pesante (di linea), si ridenominasse in Reggimento di cavalleria “Piemonte Reale”. Nello stesso giorno veniva fondato anche… Read More 23 luglio 1692, la nascita di due leggendari reggimenti di Cavalleria

Harukichi Shimoi, un samurai tra gli arditi

Il post odierno è dedicato ad una figura singolare e sconosciuta della Grande guerra. Oggi parleremo dell’avventurosa vita e delle opere letterarie di un giapponese, un samurai, innamorato dell’Italia, che fece del nostro paese la sua seconda patria, combattendo nelle file del Regio Esercito, nel corpo degli Arditi per la precisione. Ma andiamo con ordine.… Read More Harukichi Shimoi, un samurai tra gli arditi

“Se non arriverò su Vienna, io non tornerò indietro. Se non arriverete su Vienna, voi non tornerete indietro…”

«Zona di guerra, 9 agosto 1918. Una pattuglia di otto apparecchi nazionali, un biposto e sette monoposti, al comando del maggiore D’Annunzio, ha eseguito stamane un brillante raid su Vienna, compiendo un percorso complessivo di circa 1.000 chilometri, dei quali oltre 800 su territorio nemico. I nostri aerei, partiti alle ore 5:50, dopo aver superato… Read More “Se non arriverò su Vienna, io non tornerò indietro. Se non arriverete su Vienna, voi non tornerete indietro…”