Milano 26 aprile 1945, la Decima non si arrende, smobilita

Il 26 aprile 1945, all’indomani dell’insurrezione generale partigiana la città di Milano presentava un aspetto desolante, abbandonata dalle autorità civili e militari. Mussolini e il governo della Repubblica Sociale, infatti alle 20 della sera precedente avevano lasciato il capoluogo milanese con un convoglio militare, alle cui testa si era posto Alessandro Pavolini. Segretario del Partito… Read More Milano 26 aprile 1945, la Decima non si arrende, smobilita

Le Brigate Nere, la Ather Cappelli di Torino

La 1^ Brigata Nera “Ather Capelli” di Torino insieme alla “Aldo Resega” di Milano, che disponevano di oltre 2 000 uomini ciascuna, furono le due Brigate Nere più consistenti numericamente e meglio armate delle 36 che vennero complessivamente mobilitate. La  “Ather Capelli” venne costituita a Torino il 19 luglio 1944-XXII, e intitolata, come di consuetudine… Read More Le Brigate Nere, la Ather Cappelli di Torino

Bologna 7 novembre 1944, la battaglia di Porta Lame

Nel settembre-ottobre 1943 il PCI organizzò a Bologna città alcuni gruppi armati per attentati contro gerarchi del rinato partito fascista e comandi tedeschi, oltre che luoghi di ritrovo dei militari nazifascisti. Nel marzo del 1944, con la riorganizzazione di questi gruppi, fu costituita la 7ª brigata GAP Garibaldi, che assunse il nome di Gianni, dopo… Read More Bologna 7 novembre 1944, la battaglia di Porta Lame

Alessandro Pavolini, il superfascista

Alessandro Pavolini figura di spicco del Regime Fascista, ultimo segretario del Partito Fascista Repubblicano nasce il 27 settembre 1903 a Firenze da una famiglia dell’alta borghesia. Suo padre Paolo Emilio indianista e orientalista di fama internazionale diventerà un Accademico d’Italia. Alessandro si laurea in Giurisprudenza frequentando gli Atenei di Firenze e Roma e proprio nella… Read More Alessandro Pavolini, il superfascista

La strage del ponte degli Allocchi a Ravenna

Il 25 agosto 1944, per rappresaglia contro l’assassinio della squadrista  Leonida Bedeschi, della XXIX Brigata Nera “Ettore Muti” di Ravenna, furono uccisi 12 partigiani tenuti in ostaggio. Furono fucilati Augusto Graziani, Domenico Di Janni, Michele Pascoli, Raniero Ranieri, Aristodemo Sangiorgi, Valsano Sirilli, Edmondo Toschi, Giordano Valicelli, Pietro Zotti, Mario Montanari, mentre furono impiccati Natalina Vacchi e Umberto… Read More La strage del ponte degli Allocchi a Ravenna

L’eccidio di Sant’Anna di Stazzema

All’alba del 12 agosto 1944, tre reparti di SS appartenenti alla 16. SS-Panzergrenadier-Division “Reichsführer SS”, del generale Max Simon, salirono a Sant’Anna di Stazzema, mentre un quarto chiudeva ogni via di fuga a valle sopra il paese di Valdicastello. Con loro anche reparti della 36ª brigata “Mussolini” la Brigata Nera di Lucca. Quando le SS… Read More L’eccidio di Sant’Anna di Stazzema