I bollettini di guerra del 28 aprile 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13… Read More I bollettini di guerra del 28 aprile 1941-42-43

I bollettini di guerra del 27 aprile 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13… Read More I bollettini di guerra del 27 aprile 1941-42-43

26 aprile 1945, l’ultimo discorso del comandante Borghese. La Decima non si arrende ma smobilita.

Siamo nel pomeriggio del 26 aprile 1945, quando dopo il rituale saluto “Decima, marinai!” seguito da “Decima, comandante!”, nel cortile di piazzale Fiume sede del comando della Decima MAS a Milano, il comandante Junio Valerio Borghese comincia a parlare davanti all’ordinata l’assemblea generale, per ragguagliare il personale sulla situazione, dopo i fatti del giorno precedente,… Read More 26 aprile 1945, l’ultimo discorso del comandante Borghese. La Decima non si arrende ma smobilita.

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Soldato STEFANO DAVID – Quota 141 di Diez Srafi (Tunisia), 25 aprile 1943

Nome e Cognome Stefano David Luogo e data di nascita Vigone (Torino), 1922 Forza Armata Regio Esercito Arma Fanteria Corpo o specialità Reparto 136ª Divisione corazzata “Giovani Fascisti” Unità 2ª compagnia del 1° battaglione del Gruppo battaglioni Giovani Fascisti Grado Soldato, volontario di Guerra Anni di servizio 1918-1941 Guerre e campagne Seconda Guerra Mondiale (Africa… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Soldato STEFANO DAVID – Quota 141 di Diez Srafi (Tunisia), 25 aprile 1943

I bollettini di guerra del 25 aprile 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13… Read More I bollettini di guerra del 25 aprile 1941-42-43

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano di fregata UGO FIORELLI – Canale di Sicilia, 24 aprile 1941

Nome e Cognome Ugo Fiorelli Luogo e data di nascita Napoli, 5 marzo 1893  Forza Armata Regia Marina Corpo o specialità Unità Motonave ausiliaria Egeo Grado Capitano di fregata di complemento comandante della motonave ausiliaria Egeo Anni di servizio 1913-1941 Guerre o campagne Guerra di SpagnaSeconda Guerra Mondiale Luogo e data del conferimento Canale di Sicilia, 24… Read More Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano di fregata UGO FIORELLI – Canale di Sicilia, 24 aprile 1941

I bollettini di guerra del 24 aprile 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13… Read More I bollettini di guerra del 24 aprile 1941-42-43

80 anni fa, sul ponte di Perati bandiera nera – 24 aprile 1941, “la meglio gioventù che va sot’tera.”

Il 24 aprile 1941 dopo 6 mesi di estenuanti e sanguinosi combattimenti le truppe della 9ª armata italiana occupavano nuovamente il ponte di Perati, congiungendosi con le forze tedesche. Le armate dell’ Epiro e della Macedonia il giorno prima si erano arrese a Salonicco alle truppe dell’Asse e la resistenza greca ormai continuava con l’aiuto… Read More 80 anni fa, sul ponte di Perati bandiera nera – 24 aprile 1941, “la meglio gioventù che va sot’tera.”