7 aprile 1916, la prima vittoria dell’asso degli assi, Francesco Baracca

Era il 7 aprile del 1916, un Nieuport 11 “Bébé” in forza alla 1ª Squadriglia caccia in volo  sopra il cielo di Gorizia, dopo vari minuti di ingaggio riusce a portarsi con una cabrata in coda a un ricognitore Hansa-Brandenburg C.I austro-ungarico. Dopo aver ricevuto quarantacinque colpi, l’aereo venne costretto ad atterrare e l’equipaggio venne… Read More 7 aprile 1916, la prima vittoria dell’asso degli assi, Francesco Baracca

Il primo paracadutista al mondo in azione di guerra

Nella notte tra la notte dell’8 e 9 agosto 1918, il Tenente degli Arditi Alessandro Tandura veniva lanciato da 1.600 piedi da un aereo Savoia-Pomilio SP.4 del Gruppo speciale Aviazione I, rabberciato in tutta fretta sostituendo i pezzi più importanti dopo un grave danneggiamento a seguito di un violento temporale, pilotato dal Maggiore canadese William George… Read More Il primo paracadutista al mondo in azione di guerra

21 luglio 1920, muore Agostino Brunetta

Il 21 luglio 1920 moriva per un incidente di volo, mentre prestava servizio presso la della Stazione Idrovolanti della Regia Marina “Giorgio Fiastri” a La Spezia, Agostino Brunetta pluridecorato aviatore italiano. A lui successivamente fu intitolato il famoso idroscalo di Orbetello, la base degli idrovolanti da dove partiranno tutte le famosissime trasvolate oceaniche di Balbo. 1928 … Read More 21 luglio 1920, muore Agostino Brunetta

«In memoria dell’ala incombustibile di Giovanni Ancillotto. Perficitur Igne»

Con questa frase “perficitur igne” (è reso perfetto dal fuoco), il poeta-soldato Gabriele D’Annunzio volle ricordare nella sua casa-museo il celebre Vittoriale degli Italiani la figura di uno dei primi dieci Assi dell’Aeronautica italiana della Grande Guerra. Il valoroso ufficiale decorato di Medaglia d’Oro è Giovanni “Giannino” Ancillotto, appartenente alla alla ricca famiglia dei conti… Read More «In memoria dell’ala incombustibile di Giovanni Ancillotto. Perficitur Igne»

Gli Assi della Grande Guerra – il D’artagnan dell’Aria

“Ogni suo atto, un atto di valore…” Così scriveva nel luglio del 1917, un corrispondente di guerra dell’Illustrazione Italiana, raccontando la storia di un aviatore che in soli trentasette giorni, dal 15 Maggio al 22 Giugno, ha sostenuto trentacinque combattimenti, abbattendo nove aerei austriaci e imponendosi all’ammirazione di tutti come il “cacciatore” che ha riportato… Read More Gli Assi della Grande Guerra – il D’artagnan dell’Aria

La prima vittoria di Francesco Baracca, l’asso degli assi

Era il 7 aprile del 1916, un Nieuport 11 “Bébé” in forza alla 1ª Squadriglia caccia in volo  sopra il cielo di Gorizia presso Medeuzza, dopo vari minuti di ingaggio riusce a portarsi con una cabrata in coda a un ricognitore Hansa-Brandenburg C.I austro-ungarico. Dopo aver ricevuto quarantacinque colpi, l’aereo viene costretto ad atterrare e… Read More La prima vittoria di Francesco Baracca, l’asso degli assi

20.000 corone di taglia per il tenente di vascello pilota Eugenio Casagrande

L’11 novembre 1918, Re Vittorio Emanuele III assegnava motu proprio, al tenente di vascello Eugenio Casagrande conte di Villaviera, la Medaglia d’Oro al Valor Militare per una missione portata a termine solo 13 giorni prima, un vero record. Questa la motivazione: «Con costante serenità e cosciente sublime ardimento, compiva una serie di mirabili audacissime gesta… Read More 20.000 corone di taglia per il tenente di vascello pilota Eugenio Casagrande

Oreste Salomone, il primo aviatore insignito di Medaglia d’Oro al Valor Militare

Oreste Salomone, a seguito dell’eroico gesto compiuto ieri, è il primo aviatore italiano ad essere decorato con la Medaglia d’oro al Valor Militare. La medaglia gli è stata conferita da Sua Maestà Re Vittorio Emanuele III “motu proprio” con la seguente motivazione: “Ferito al capo in una lotta aerea, benché il sangue gli offuscasse la… Read More Oreste Salomone, il primo aviatore insignito di Medaglia d’Oro al Valor Militare