Pillole di Seconda Guerra Mondiale: 8 novembre

1940 –  Fronte greco. Viene data l’ordine di interrompere l’offensiva italiana in Epiro. La battaglia di battaglia di Elaia–Kalamas iniziata il 2 novembre precedente si chiude con il successo difensivo greco. Per difficoltà di comunicazioni, l’ordine di ritirata non giungerà a tutti i reparti e a farne le spese sarà in primis la divisione alpina Julia che riuscirà a ripassare il ponte di Perati solo dopo aver subito pesanti perdite. Il giorno successivo il generale di corpo d’armata Visconti Prasca verrà destituito dalla guida del Comando Superiore Truppe Albania.

1941 – Fronte orientale. Nel settore settentrionale, il XXXIX corpo corazzato tedesco conquista Tichvin. Lo scopo dell’avanzata a est di Leningrado, oltre che il completo accerchiamento della città, è il congiungimento con le truppe finlandesi. L’obbiettivo non sarà raggiunto.

1941 – Mediterraneo. Nella notte un convoglio italo-tedesco diretto in Libia viene affondato da una divisione navale britannica 200 miglia a est di Malta.

1942 – Africa settentrionale. Operazione Torch: truppe americane sbarcano in Marocco e Algeria. In risposta, truppe italo-tedesche occupano la Tunisia francese e il governo di Vichy rompe le relazioni diplomatiche con Washington. Il presidente del consiglio dei ministri francese Pierre Laval, acconsente alla richiesta tedesca di aprire gli aeroporti francesi in Tunisia agli aerei tedeschi.

1943 – Fronte italiano. Il generale inglese Alexander, comandante il XV Gruppo di armate che opera in Italia, prepara i piani per sbarchi anfibi sulla costa tirrenica oltre la linea fortificata germanica nota come Gustav.

 1943 – Fronte italiano. La 56ª divisione inquadrata nel X corpo britannico respinge una serie di violenti contrattacchi dei mezzi corazzati tedeschi del generale Hube nei pressi di Calabritto nell’avellinese.

1944 – Olanda. La 1ª armata canadese completa la conquista dell’Isola di Walcheren, posta strategicamente alla foce della Schelda, importantissima posizione per il controllo del porto di Anversa. Con la resa degli ultimi difensori sale a circa 8 mila il numero di soldati tedeschi caduti prigionieri durante le operazioni nell’estuario della Schelda.

1944 – Fronte italiano. Nel settore orientale del fronte, la 3ª divisione Carpatica (II corpo polacco inquadrato nell’8ª armata britannica) entra a Dovadola, mentre la 5ª Kresowa preme in direzione di Castrocaro. Limitati i progressi delle unità del V corpo britannico nel settore di Forlì.

Fonte: Salmaggi e Pallavisini – 2194 giorni di guerra. Cronologia 2^ Guerra Mondiale e Wikipedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.