1° maggio 1945, la morte di Arturo Bianchi un fascista irriducibile

Il 1° maggio 1945, veniva fucilato a Pavia il tenente colonnello della Guardia Nazionale Repubblicana Arturo Bianchi. Era stato preso prigioniero dai partigiani insieme ad altri esponenti del Partito e della R.S.I. il 26 aprile 1945 e nonostante la promessa di essere consegnati agli Alleati, il 30 aprile fu condannato a morte durante uno dei… Read More 1° maggio 1945, la morte di Arturo Bianchi un fascista irriducibile

Trieste 1° maggio 1945, inizia la seconda parte del martirio della città

«Mentre le armate tedesche in Italia si ritiravano, le forze di Tito si erano spinte rapidamente in territorio italiano a nord-est. Esse speravano di carpire le terre da loro rivendicate in questa zona ed in particolare occupare Trieste prima che arrivassero le truppe anglo-americane» Cosi scrisse il primo ministro britannico Winston Churchill nella sua opera… Read More Trieste 1° maggio 1945, inizia la seconda parte del martirio della città