Gradisca d’Isonzo 23 gennaio 1867, nasce la “madre” del Milite Ignoto

Il 23 gennaio 1867, nasceva a Gradisca d’Isonzo, a quei giorni facente parte dell’Impero austro-ungarico, Maria Bergamas. Forse a qualcuno il nome di questa Donna non dirà molto, ma ella ebbe un ruolo importante nella storia d’Italia e della Grande Guerra in particolare. Maria come moltissime altre madri, perderà il figlio nella Grande Guerra. Arruolato nell’esercito austriaco, nel 1916 Antonio disertò, fuggendo in Italia per arruolarsi volontario nel 137º fanteria della Brigata Barletta con il nome di Antonio Bontempelli, una falsa identità imposta dal Regio Esercito per accogliere gli irredentisti. Ucciso in azione sarà uno dei moltissimi giovani dichiarati dispersi a cui non si poté dare una tomba con un nome.

Il Regno d’Italia sarà la prima nazione a istituire ufficialmente una giornata per commemorare la fine della Grande Guerra e onorare coloro che per la Patria avevano dato la vita. Come logico la data scelta sarà quella del 4 novembre, corrispondente con l’entrata in vigore dell’armistizio con l’Impero austro-ungarico, mentre le altre potenze vincitrici sceglieranno la data dell’11 novembre, giorno in cui venne siglato l’armistizio di Compiègne, con la Germania, giorno che segnò ufficialmente la fine del più spaventoso conflitto che la Storia dell’umanità avesse mai conosciuto.

La Grande Guerra fu la più tremenda per numero di morti, moltissimi furono i militari dichiarati dispersi, molti i poveri resti a cui non fu possibile dare un nome. L’idea di onorare i caduti in una salma di soldato ignoto fu italiana, enunciata il 10 agosto 1920 dal generale Giulio Dohuet, anche se saranno i francesi i primi a portare a compimento la cosa. Toccherà proprio a Maria Bergamas, in rappresentanza di tutte le donne italiane, mamme e spose di soldati dispersi nella Grande Guerra, il penoso compito di scegliere fra undici feretri, austeri e disadorni, tutti uguali, quale fra essi sarebbe diventato il “Milite Ignoto”, sepolto con tutti gli onori, il 4 novembre 1921, al Vittoriano presso l’Altare della Patria.

Chi volesse leggere l’affascinante Storia di Maria Bergamas e del Milite Ignoro può darlo leggendo i post che noi di Italiani in Guerra abbiamo dedicato all’argomento:

23 gennaio 1867, nasce Maria Bergamas

La straordinaria storia dell’ultimo viaggio del Milite Ignoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.