Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Colonnello medico FEDERICO BOCCHETTI – Cielo di Cercowo, 29 dicembre 1942.

Nome e CognomeFederico Bocchetti
Luogo e data di nascitaMonteverde (Avellino), 1887
Forza ArmataRegio Esercito
Arma
Corpo o specialitàCorpo sanitario
Reparto
Grande UnitàDirezione di Sanità dell’8^ Armata
GradoColonnello medico direttore dell’ospedale militare di riserva n. 4
Anni di servizio1912-34
1940-42
Guerre e campagnePrima Guerra Mondiale
Seconda Guerra Mondiale (Campagna di Grecia)
Seconda Guerra Mondiale (Campagna di Russia)
Luogo e data del conferimentoCerkowo (fronte russo), 24 dicembre 1942
Luogo e data della morteMorto a seguito della caduta per ragioni mai chiarite, dell’aereo su cui insieme al generale Enrico Pezzi e altri militari cercava di raggiungere circa 12.000 soldati italiani accerchiati dall’Armata Rossa in una sacca nell’ansa del Don.
Motivazione della Medaglia d’OroVolontario di ogni guerra, tempra geniale di organizzatore, suscitatore di entusiasmi, sempre pervaso dalla sublime missione di medico e di soldato ebbe ovunque cara la suprema gioia del dovere. Informato che in una zona totalmente accerchiata dal nemico giacevano centinaia di feriti, animato dal più ardente desiderio di recare lenimento alle sofferenze, sagacia di consiglio alla organizzazione di assistenza e – ove possibile – di sgombero, spontaneamente volle raggiungere per le contese e quasi vietate vie dell’aria la zona assediata, portandovi il soffio benefico del suo spirito e della sua opera. Ma nel volo di ritorno scompariva nel cielo della lotta, eternando nella perennità luminosa del simbolo la figura di chi sopravanza i termini dell’io nella più generosa dedizione alla Patria e alla Umanità.
– Fronte russo, Cielo di Cercowo, 29 dicembre 1942.
Riconoscimenti e altre decorazioniMedaglia Bronzo al Valor Militare (M. Kuck – Plava, 1916);
Croce di guerra al Valore Militare (1917);
Promozione al grado di colonnello per meriti di guerra (Albania, gennaio 1941).
Luogo di sepolturaInformazione non reperita
Dati e foto tratti da: http://www.combattentiliberazione.it/movm-dal-1935-al-7-sett-1943/bocchetti-federico

La morte del colonnello Federico Bocchetti si inquadra nel tragico episodio in cui persero la vita tutti i componenti dell’equipaggio e il personale imbarcato su un S.M. 81 Pipistrello che cercava di portare medicinali e di evacuare i feriti più gravi fra i nostri soldati rimasti accerchiati nella zona del Don. Il velivolo era pilotato personalmente dal Comandante dell’Aviazione Italiana in Russia, il pluridecorato generale Enrico Pezzi, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria. Chi volesse approfondire la storia personale del generale e del suo ultimo volo può farlo seguendo il link sottostante:

Čertkovo 29 dicembre 1942, la morte del pluridecorato generale della Regia Aeronautica Enrico Pezzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.