1 dicembre 1942, morte di un Asso della Regia Aeronautica Giuseppe Oblach Garolla

«Pilota di elette virtu’ militari e professionali, in tre anni di dura guerra combattuta nei cieli di una munita base nemica e del deserto africano, dava ogni sua forza ed ogni sua energia al successo delle nostre armi. In asperrimi vittoriosi combattimenti, esempio ai prodi di valore e di audacia, cercava nel più folto della mischia il cuore del nemico per poterlo meglio colpire. Alla difesa di una formazione scortata, solo si lanciava contro dodici avversari nel tentativo disperato di una difesa estrema. Nella lotta ineguale, dopo aver abbattuto un avversario, cadeva con l’apparecchio in fiamme, consumando in un unico rogo il suo nobilissimo cuore e la sua fede più pura.

Cielo del Mediterraneo e dell’A.S. luglio 1940 – 1º dicembre 1942

— Decreto Luogotenenziale 22 dicembre 1945

Il 22 dicembre 1945 a oltre tre anni dalla sua morte, con decreto luogotenenziale veniva tramutata in medaglia d’Oro, la medaglia d’argento conferita il 10 dicembre 1942 a seguito della morte del tenente Giuseppe Oblach Garolla, morto durante un duello aereo il precedente 1° dicembre 1942.

Questa è la storia del pluridecorato asso della Regia Aeronautica Asso padovano e del 4° Stormo, uno tra i Reparti più anziani della nostra Aeronautica Militare:

Marsa el Brega 1 dicembre 1942, morte dell’Asso della Regia Aeronautica Giuseppe Oblach Garolla

4° Stormo.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.