16 ottobre 1940, Salvatore Todaro e la vicenda del Kabalo

Con queste parole l’Ammiraglio Karl Doniz comandante in capo dei sommergibilisti tedeschi, che pure ammirava l’ufficiale italiano commentò la alla missione appena portata a termine dal comandante Salvatore Todaro e dal suo sommergibile Eugenio Cappellini nell’Atlantico, culminata culminata nella notte sul 6 ottobre 1940 con l’affondamento del mercantile battente bandiera belga Kabalo di 5.186 tonnellate:

“Neppure il buon samaritano della parabola evangelica avrebbe fatto una cosa del genere”, “Signori, – dice rivolgendosi ai colleghi italiani – io vi prego di voler ricordare ai vostri ufficiali che questa è una guerra e non una crociata missionaria. Il Signor Todaro è un bravo comandante, ma non può fare il Don Chisciotte del mare”.

Il salvataggio dei naufraghi del Kabalo

Todaro rispose alle critiche mosse, con una frase lapidaria, riportata da molte fonti e mai smentita, rimasta celebre, da allora in poi, nella storia della nostra Marina:

“Gli altri non hanno, come me, duemila anni di civiltà sulle spalle”

Per l’azione ricevette comunque la medaglia di bronzo al valor militare con la seguente motivazione:

«Comandante di un sommergibile oceanico, nel corso di una lunga missione di guerra, durante la quale attaccava e distruggeva un piroscafo armato nemico che reagiva col fuoco all’azione del sommergibile, dimostrava di possedere in elevato grado doti di iniziativa,di aggressività, di prontezza e di decisione»
— Oceano Atlantico ottobre 1940

Chi volesse entrare nel dettaglio quale fu la vicenda che irritò l’ammiraglio Donitz ma che consegnò Todaro alla ribalta mondiale:

“Gli altri non hanno, come me, duemila anni di civiltà sulle spalle”

Un pensiero riguardo “16 ottobre 1940, Salvatore Todaro e la vicenda del Kabalo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.