14 agosto 1944, a Padova i G.A.P. colpiscono il colonnello Fronteddu

Il 14 agosto 1944, veniva ucciso a Padova in un agguato partigiano il colonnello Bartolomeo Fronteddu, grande invalido di guerra ed ex comandante di una “particolare” unità composta da circa cinquecento volontari esclusivamente sardi,  il Battaglione volontari di Sardegna “Giovanni Maria Angioy” inquadrato nell’Esercito Nazionale Repubblicano. L’alto ufficiale fu ucciso insieme all’autista da un gruppo di gappisti del Partito d’Azione. L’attentato in realtà aveva per obiettivo il generale Umberto Piatti dal Pozzo, ex responsabile del Comando Militare Regionale veneto.

Dopo il suo assassinio, per rappresaglia furono impiccati e fucilati dieci partigiani. Chi volesse approfondire la vicenda o conoscere dettagli usl Battaglione “Giovanni Maria Angioy” può leggere il n ostro post seguendo il link sottostante:

Padova 14 agosto 1944, i gappisti uccidono il colonnello Fronteddu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.