24 luglio 1943, l’affondamento della Corvetta Cicogna

Il 24 luglio 1943 la moderna corvetta della Regia Marina “Cicogna” appartenente alla classe Gabbiano venne centrata ed affondata nel porto di Messina, dove era stata destinata come base operativa, nel corso di uno dei tanti bombardamenti alleati subiti durante il conflitto dalla città Peloritana. Impostata nel cantiere di Sestri Ponente nel 1942 ed entrata in servizio l’11 gennaio del 1943, le verrà assegnato il numero C 15. Molto probabilmente l’unità, agli ordini del Tenente di Vascello Augusto Migliorini, il 14 marzo 1943 affondò al largo di S.Vito Lo Capo (TP), dopo avere effettuato un nutrito lancio di cariche di profondità, il sommergibile britannico HMS Thunderbolt.

Questa è la sua breve, ma intensa storia.

L’affondamento della Corvetta Cicogna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.