6 giugno 1944, D-Day noi italiani c’eravamo

Nelle prime ore di martedì 6 giugno 1944 conosciuto come D-Day in inglese e Jour-J in francese, precedute da un imponente bombardamento aeronavale toccavano terra nella penisola del Cotentin e nella zona di Caen le truppe alleate aviotrasportate, che aprirono la strada alle forze terrestri. All’alba dello stesso giorno, le fanterie americane, inglesi canadesi e polacche sbarcarono su cinque spiagge della Normandia all’interno di una fascia lunga circa ottanta chilometri. Era l’inizio della più grande operazione anfibia della storia, conosciuta come operazione Overlord.

Sull’argomento sono stati consumati quintali di inchiostro e chilometri di pellicole cinematografiche, ma noi trattiamo la storia degli italiani in guerra e di quello vogliamo parlare. Perché pochi lo sanno ma come dice il titolo del nostro post odierno, quel 6 giugno 1944, un po’ di Italia era presente sulle insanguinate spiagge del nord della Francia, schierati su entrambi i fronti e non si trattava di una presenza simbolica, ma di circa 20 mila uomini, addirittura 40 mila secondo altre stime.

6 giugno 1944, sulle spiagge della Normandia c’eravamo anche Noi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.