I bollettini di guerra del 17 maggio 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando in un unico post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 346

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 17 maggio 1941:

Nell’Africa settentrionale il nemico, che aveva attaccato in forze sul fronte di Sollum conseguendo qualche successo iniziale contro nostri elementi esploranti, contrattaccato da forze italo – tedesche batte in ritirata. Le nostre truppe ristabiliscono il contatto con propri nuclei antistanti, che, per quanto superati dal nemico, avevano conservato tenacemente il possesso delle posizioni. Abbiamo inflitto all’avversa­rio perdite notevoli. Velivoli italiani e tedeschi hanno efficacemente contribuito al successo delle truppe alleate. Nel settore di Tobruk abbiamo conquistato alcuni fortini.

La nostra caccia ha abbattuto in fiamme un velivolo Blenheim che tentava di attaccare il porto di Bengasi.

Formazioni del Corpo Aereo Tedesco hanno attaccato le basi navali ed aeree di Malta provocando incendi, esplosioni e gravi danni alle opere militari. Nell’Africa orientale situazione immutata.

  • Bollettino n. 715

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 17 maggio 1941:

Sul fronte cirenaico autoblindo nemiche, spintesi verso nostri ele­menti avanzati, sono state poste in fuga dal tiro delle artiglierie. In duelli aerei due Curtiss venivano abbattuti dai cacciatori tedeschi. Formazioni di velivoli italiani e germanici hanno bombardato i cam­pi d’aviazione di Malta. Violenti combattimenti fra la caccia di scorta e quella avversaria segnavano un completo successo dei nostri cacciatori che abbattevano nove Spitfire senza subire alcuna perdita; un altro apparecchio risulta distrutto dalla caccia tedesca.

  • Bollettino n. 1.087

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 17 maggio 1943:

Porti dell’Algeria sono stati attaccati, con buoni risultati, da forma­zioni italiane e germaniche.

Stanotte Roma é stata sorvolata da aerei nemici che hanno poi sgan­ciato bombe sulla zona di Ostia: qualche danno ed alcuni feriti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.