I bollettini di guerra del 13 maggio 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando in un unico post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 342

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 13 maggio 1941:

Ad oriente dell’Albania, proseguendo nella occupazione dei territori conquistati, le nostre truppe hanno raggiunto Pec, Prizren, Tetovo, Gostivar e Kicevo; in Grecia, esse hanno completato l’occupazione dell’Epiro, dell’Acarnania e dell’Etolia raggiungendo Missolungi e Lepanto, nel golfo di Patrasso.

Nella notte sul 12 formazioni da bombardamento del Corpo Aereo Tedesco hanno attaccato con vi­sibili effetti importanti obiettivi delle basi di Malta.

In Cirenaica vi­vaci azioni di elementi avanzati italo – germanici a Sollum e a To­bruk. Formazioni italiane e tedesche hanno ripetutamente bombar­dato le basi di Tobruk: un cacciatorpediniere è stato colpito, sono stati incendiati depositi di munizioni e di carburante.

In Africa orien­tale prosegue, fra aspre difficoltà, l’eroica resistenza delle nostre truppe, animate e sostenute dall’opera e dall’esempio dell’Altezza Reale il Duca d’Aosta.

  • Bollettino n. 711

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 13 maggio 1942:

In taluni settori del fronte cirenaico vivaci duelli delle opposte arti­glierie: tre aerei avversari risultano distrutti dalla caccia germanica. Nel corso di ripetuti attacchi, le basi aeronavali di Malta — in par­ticolare Ta Venezia — sono state intensamente bombardate; cac­ciatori dell’Asse hanno abbattuto, in accaniti scontri, undici velivoli nemici. Un nostro apparecchio non é rientrato.

  • Bollettino n. 1.083

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 13 maggio 1943:

La I armata italiana, cui é toccato l’onore dell’ultima resistenza dell’Asse in terra d’Africa, ha cessato stamane per ordine del Duce, il combattimento.

Sottoposta all’azione concentrica ed ininterrotta di tutte le forze anglo – americane terrestri ed aeree, esaurite le munizioni, priva or­mai di ogni rifornimento, essa aveva ancora ieri validamente soste­nuto, con il solo valore delle sue fanterie, l’urto nemico. E’ così finita la battaglia africana durata, con tante alterne vicende, tren­tacinque mesi.

Nelle ultime lotte, durante le quali tutti i nostri reparti — e quelli germanici a loro fianco schierati — si sono battuti in sublime spirito di cameratesca emulazione, le artiglierie di ogni specialità e il Rag­gruppamento esplorante corazzato cavalleggeri Lodi davano, come sempre, splendida prova.

L’eroico comportamento dei nostri soldati che, sotto la guida del Maresciallo d’Italia Giovanni Messe, hanno nella lunga battaglia as­solto tutti i compiti loro commessi e conquistato nuova gloria alle proprie bandiere, riconsacra nel sangue e nel sacrificio la certezza dell’avvenire africano della Nazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.