I bollettini di guerra del 8 maggio 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando in un unico post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 337

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 8 maggio 1941:

Nelle notti sul 7 e sull’8, formazioni del Corpo Aereo Tedesco han­no attaccato, in diverse riprese, le basi navali ed aeree di Malta pro­vocando incendi, esplosioni e causando gravi danni ad opere militari.

In Cirenaica, sul fronte di Tobruk, é stata occupata un’importante posizione; ad est di Sollum si sono svolti scontri a noi favorevoli. Formazioni aeree hanno nuovamente bombardato le posizioni nemi­che attorno a Tobruk, causando considerevoli danni. Durante l’ul­tima incursione su Tripoli un velivolo inglese é stato abbattuto in mare dalla nostra difesa; l’equipaggio é stato fatto prigioniero.

Nell’Africa orientale, attività di artiglierie nel settore di Alagi. Nel Galla e Sidama in una accanita battaglia, durata dal giorno 3 al 5, il nemico, più volte contrattaccato dalle nostre truppe, ha subito sensibili perdite.

  • Bollettino n. 706

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 8 maggio 1942:

Nessun avvenimento importante sul fronte cirenaico dove l’attività degli elementi esploranti è stata ancora limitata dalle avverse con­dizioni atmosferiche.

Aerei inglesi hanno compiuto una nuova incursione notturna su Ben­gasi senza peraltro causare vittime; qualche danno. Due nostri ve­livoli non sono rientrati. Un pilota è illeso.

Aeroplani germanici hanno centrato e affondato 2 grossi natanti in una baia dell’isola di Gozo (Malta) e abbattuto in combattimento due Spitfire.

Formazioni di nostri velivoli da bombardamento, scortati da forti aliquote di apparecchi da caccia, hanno attaccato con successo l’aero­porto di Micabba: dagli obiettivi raggiunti sono state viste levarsi dense colonne di fumo ed alte fiamme.

  • Bollettino n. 1.078

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 8 maggio 1943:

Il nemico, con schiacciante preponderanza di uomini e di mezzi, è riuscito a sopraffare la eroica resistenza dei difensori di Tunisi e di Biserta.

Le attrezzature portuali e le opere di interesse militare delle due città sono state tempestivamente distrutte.

Ad oriente di Biserta e nei settori centrale e meridionale del fronte, le unità italiane e germaniche continuano fieramente la lotta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.