I bollettini di guerra del 30 aprile 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando nello stesso post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 329

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 30 aprile 1941:

Nel Mediterraneo centrale formazioni aeree italiane e germaniche hanno bombardato unità navali nemiche.

Velivoli del Corpo Aereo Tedesco hanno bombardato, nell’isola di Malta, le basi aeree ed hanno colpito navi nemiche a La Valletta. In combattimenti aerei due velivoli nemici sono stati abbattuti.

In Cirenaica, sul fronte di Tobruk, continua l’assedio delle forze in­glesi. Sul fronte di Sollum azioni offensive italo – tedesche hanno inflitto al nemico notevoli perdite costringendolo ad arretrare in più punti. Reparti aerei italiani e tedeschi hanno continuato l’azione di martellamento contro il porto e le difese di Tobruk: una nave trasporto è stata affondata dai bombardieri germanici. Sono state colpite batterie e posizioni; automezzi britannici sono stati mitra­gliati. Un velivolo tipo Blenheim è stato abbattuto. Nella notte sul 29 aerei nemici hanno compiuto un’incursione su Bengasi.

Nell’Afri­ca orientale, nei vari settori, le nostre truppe continuano a contra­stare, con azioni di artiglierie e di fanterie, la pressione del nemico.

  •  Bollettino n. 698

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 30 aprile 1942:

Sul fronte cirenaico vivace attività di nostre pattuglie esploranti, ostacolata dal violento ghibli.

Nostri velivoli hanno attaccato con successo il porto di Tobruk e mitragliato concentramenti nemici di automezzi ad ovest della piazza. Un Curtiss é stato abbattuto dalla caccia tedesca.

Forti unità aeree italiane e germaniche hanno effettuato ripetute azioni di bombardamento su Malta conseguendo vasti effetti di­struttivi.

Un ricognitore della R. Marina, di scorta ad un convoglio nel Me­diterraneo centrale, respingeva vittoriosamente l’offesa di tre Bristol Blenheim, colpendone gravemente uno. Il nostro apparecchio, dan­neggiato nel corso dello scontro, ritornava alla base con tre feriti a bordo.

  • Bollettino n. 1.070

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 30 aprile 1943:

In Tunisia i reiterati tentativi avversari di forzare le nostre linee hanno urtato, anche durante la giornata di ieri, contro la strenua difesa delle truppe italiane e germaniche.

L’aviazione dell’Asse, particolarmente attiva, attaccava ammassamenti di forze nemiche incendiando e danneggiando buon numero di auto­mezzi. Diciassette apparecchi anglo – americani venivano abbattuti in combattimento: 10 da cacciatori germanici e 7 da una nostra

formazione da caccia, comandata dal capitano pilota Bruno Politi da Milano, in aspri duelli ingaggiati con un gruppo di circa 60 ve­livoli inglesi; altri 2 aerei nemici, attaccati mentre decollavano, erano distrutti da un nostro cacciatore.

Nel corso di una azione avversaria contro un convoglio navale 2 aero­plani nemici sono precipitati in mare, colpiti dalla reazione con­traerea delle navi.

Quattro nostri velivoli non hanno fatto ritorno dalle loro missioni di guerra degli ultimi due giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.