I bollettini di guerra del 25 aprile 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando nello stesso post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 324

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 25 aprile 1941:

In Grecia le nostre truppe stanno completando l’occupazione dell’Epiro settentrionale. Formazioni aeree hanno bombardato, nella baia di Suda (Creta), numerose unità navali alla fonda. Nelle prime ore del mattino di ieri, velivoli nemici hanno effettuato azioni di bombardamento sull’isola di Rodi.

Nell’Africa settentrionale, sul fron­te di Tobruk, attività di nostre pattuglie. Nella notte sul 24, il ne­mico ha compiuto una nuova incursione su Tripoli, che non ha pro­vocato vittime: alcuni danni.

Nell’Africa orientale, a sud di Dessiè, importanti forze avversarie, energicamente contrattaccate dalle no­stre truppe e investite dalla reazione delle nostre artiglierie, hanno subito forti perdite. Ad est di Gambela e nella zona dei Laghi, si sono svolti scontri a noi favorevoli.

  •  Bollettino n. 693

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 25 aprile 1942:

Nessun avvenimento di rilievo in Cirenaica, dove le condizioni at­mosferiche sono peggiorate.

Poderose forze dell’aviazione hanno rinnovato di giorno e di notte vigorose azioni offensive contro gli obiettivi di Malta. Duri colpi sono stati portati e gravi danni causati alle opere portuali, ai cantieri navali, agli aerodromi, ai depositi e magazzini dell’isola, martellati e centrati dai bombardieri dell’Asse.

Un apparecchio nemico e stato abbattuto da cacciatori tedeschi. Ve­livoli inglesi hanno tentato l’attacco di nostri convogli in navigazione nel Mediterraneo; nessun danno è stato arrecato alle nostre navi che, per la prontezza della manovra e l’efficace protezione contraerea della scorta, hanno potuto continuare la rotta giungendo regolar­mente ai porti di destinazione

  • Bollettino n. 1.065

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 25 aprile 1943:

Sul fronte occidentale tunisino truppe italiane e tedesche sono im­pegnate in duri combattimenti contro il nemico che ha lanciato all’attacco nuove poderose forze corazzate e di fanteria. Moderata at­tività esplorativa nel settore meridionale.

Quattro apparecchi avversari sono stati abbattuti da cacciatori te­deschi, tre da batterie contraeree, uno da una torpediniera in navi­gazione nel Mediterraneo centrale.

Nostri velivoli hanno nuovamente ed efficacemente bombardato le attrezzature industriali di Haifa.

Questa notte quadrimotori americani effettuavano un’incursione nei dintorni di Napoli facendo danni in misura non grave. A Torre del Greco :si deplorano 47 morti e 66 feriti.

Un aereo nemico precipitava in mare, colpito dalle artiglierie della difesa, nei pressi di Ispica (Ragusa) nel cui territorio venivano sgan­ciate alcune bombe senza conseguenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.