Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Generale di brigata GIUSEPPE PIEROTTI – Torino, 5 aprile 1944

Nome e CognomeGiuseppe Pierotti
Luogo e data di nascitaTorino, 16 giugno 1895
Forza ArmataRegio Esercito
ArmaGenio
Corpo o specialitàGenio Ferrovieri
RepartoStato Maggiore a Roma con l’incarico di ispettore delle unità ferroviarie mobilitate.
Unità
GradoGenerale di brigata
Anni di servizio1915 – 1943
Guerre e campagneGuerra d’Abissinia
Seconda Guerra Mondiale (Campagna di Jugoslavia)
Unità PartigianaCoordinatore del Comitato di Liberazione Nazionale
Luogo e data del conferimentoTorino, 5 aprile 1944
Luogo e data della morteTorino, 5 aprile 1944
Motivazione della Medaglia d’Oro«Ufficiale generale di eccezionali doti morali e militari, all’atto dell’armistizio organizzava nell’Italia Settentrionale un’efficace resistenza armata contro l’oppressore tedesco e fascista e dirigeva, con fede ed entusiasmo inesauribili, l’audacissima attività bellica di agguerrite formazioni di patrioti del Piemonte. Con sagacia ed ardimento senza pari portava a termine numerose azioni di sabotaggio contro il traffico ferroviario alla frontiera occidentale, riuscendo ad ostacolare seriamente per oltre tre mesi i movimenti avversari in un’importante vallata alpina. Attraverso un’attiva rete informativa da lui creata e diretta, forniva preziose notizie di carattere operativo ai comandi italiani ed alleati. Arrestato dai nazi-fascisti nel corso di una riunione di dirigenti del fronte clandestino di resistenza piemontese, che in lui avevano trovato il capo di altissimo prestigio, manteneva l’assoluto segreto circa il movimento patriota ed assumendo su di sé con nobilissimo gesto, ogni responsabilità, salvava l’organizzazione e la vita di molti suoi collaboratori. Condannato a morte da un tribunale di parte asservito ai tedeschi, affrontava con cosciente fierezza di soldato la morte al grido di «Viva l’Italia».
Italia occupata, 8 settembre 1943- 5 aprile 1944.
Riconoscimenti e altre decorazioniMedaglia d’argento al valor militare (Morco, 16 maggio 1916)
A Giuseppe Perotti è dedicata la Caserma sede della Scuola delle Trasmissioni e Informatica dell’Esercito alla Cecchignola in Roma.
A Torino gli è intitolata una Scuola Media Statale, una Scuola Elementare, nonché la piazza che prima era intitolata al “martire fascista” Dario Pini.
Il Comune di Carrù (CN) ha dedicato una piazza e l’Istituto Comprensivo
I comuni di Padova, Borgaro Torinese, Chieri, Grugliasco e Ivrea gli hanno dedicato delle vie.
A Bologna gli è intitolata la Caserma dell’Esercito ex sede del 21º Reggimento Artiglieria Campale
A Fossano gli è intitolata la Caserma dell’Esercito sede del 1º Reggimento Artiglieria da Montagna
A Firenze gli è intitolata una Caserma dell’Esercito Italiano (Battaglione Logistico “Friuli”)
Luogo di sepolturaCimitero monumentale di Torino.
Dati tratti da: https://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Perotti

Un pensiero riguardo “Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Generale di brigata GIUSEPPE PIEROTTI – Torino, 5 aprile 1944

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.