80 anni fa, la X flottiglia MAS colpisce con successo nella baia di Suda

<<…All’alba del 26 Marzo 1941, avemmo una batosta, quando il porto fu attaccato dai veloci barchini esplosivi. L’incrociatore York fu danneggiato gravemente e, con i locali e caldaie allagati, dovette essere portato all’incaglio. Anche la nave cisterna Pericles fu colpita e riportò una falla a mezza nave… Il nostro unico incrociatore con cannoni da 203 era così eliminato. Mi ha sempre meravigliato quanto gli italiani erano bravi in questo tipo di attacchi individuali. Avevano uomini capaci delle più valorose imprese… >>

Con queste parole l’Ammiraglio Andrew Cunningham, comandante in capo della flotta inglese nel Mediterraneo, descriveva nel suo autobiografia “a sailor’s odyssey” il forzamento della baia di Suda avvenuto nella notte sul 26 marzo 1941 da parte di sei barchini esplosivi della X Flottiglia MAS. Potete leggere come si svolse l’azione, la prima coronata da pieno successo per le unità d’assalto della Regia Marina seguendo il link sottostante:

Successo dei barchini esplosivi della X flottiglia MAS nella baia di Suda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.