25 marzo 1944, la strage titina di Malga Bala

Il 25 marzo 1944, dodici ex Carabinieri Reali inquadrati come militi nella Guardia Nazionale Repubblicana al servizio del governo della Repubblica Sociale Italiana vennero trucidati dopo inenarrabili sevizie, dai partigiani titini a Malga Bala in Slovenia, sopra la Val Bausiza, nel circondario di Plezzo.

Solo nel 2009, cioè 65 anni dopo  i tragici fatti i 12 martiri verranno decorati con la Medaglia d’Oro al valor militare. Potete leggere l’articolo completo cliccando sul link sottostante:

La strage titina di Malga Bala

2 pensieri riguardo “25 marzo 1944, la strage titina di Malga Bala

  1. Beh che repubblichini venissero giustiziati da militanti titini mi sembra il normale sbocco dell’odio che il nazionalismo prima ed il fascismo poi fomentarono in quelle terre…

    "Mi piace"

    1. Beh prima cosa magari repubblicani, poi molti di loro lo facevano perché obbligati dalla coscrizione militare, non perché erano convinti fascisti. Chiaramente ogni nefandezza è sempre giustificata dai precedenti, foibe comprese di cui lei sicuramente sarà un negazionista

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.