200 anni fa, il primo tricolore sventolava ad Alessandria

Nella notte tra il 9 e il 10 marzo 1821 alcuni “federati” (una setta rivoluzionaria liberale diffusa in Lombardia e Piemonte), si impadronirono della cittadella militare di Alessandria e fecero insorgere il reggimento Dragoni del re e la brigata Genova; nella stessa notte fu costituita una Giunta provvisoria di governo della quale fu presidente il colonnello Guglielmo Ansaldi. Nel giro di due giorni la rivolta si propagò a Torino, dove il 12 marzo un gruppo di ufficiali fece insorgere il reggimento Aosta e si impadronì della cittadella. Incapace di fronteggiare la situazione, Vittorio Emanuele I decise allora di abdicare e, nominò reggente il cugino Carlo Alberto.

Per la città di Alessandria e per tutto il nostro amato Paese, la nostra Patria la giornata di oggi rappresenta un anniversario importante e significativo: il 11 marzo 1821, di 200 anni fa nella cittadella militare venne per la prima volta, nella storia risorgimentale issato il Tricolore, la bandiera con i tre colori della carboneria. Tra questi uomini che fecero l’Italia, un posto fondamentale va riconosciuto ad uno degli artefici della rivolta di Alessandria, Santorre Annibale Derossi meglio noto come Santorre di Santarosa, capitano dei granatieri del Reggimento Guardie. Anche Giosuè Carducci sottolineò questi aspetti quando, nei versi di “Piemonte” (nelle “Odi barbare”), scrisse:

Innanzi a tutti, o nobile Piemonte, quei che a Sfacteria dorme e in Alessandria diè a l’autore il primo tricolore, Santorre di Santarosa”.

Il neonato governo costituzionale, di quella che viene considerata la prima tappa del nostri Risorgimento si concluse solo due mesi dopo, per il ripensamento del principe reggente Carlo Alberto, a sua volta costretto dal Re, Carlo Felice, che gli impose di piegarsi al suo volere. SI infrangeva così il sogno dei rivoluzionari, ma la prima pagina di quella fantastica storia che culminerà con l’unità nazionale era stata scritta e niente poteva più fermare la Storia. Prima di chiudere il nostro post odierno ricordiamo che la Cittadella fortificata di Alessandria, un’imponente costruzione militare, fu voluta dai Savoia nel XVIII secolo, è a pianta stellare, con sei baluardi attorniati da fossati. In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, il Comune di Alessandria ha apposto una targa proprio sul luogo dove è stata sventolata per la prima volta la bandiera tricolore.

Grazie per aver letto il nostro post e con la speranza che vogliate continuare a seguirci Vi diamo appuntamento al prossimo. Mi piace e commenti e/o suggerimenti su come migliorare l’articolo e il blog in generale saranno molto graditi.

Un pensiero riguardo “200 anni fa, il primo tricolore sventolava ad Alessandria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.