Stragi partigiane; 5 maggio 1945 l’eccidio di costa d’Oneglia

Quella che andiamo a raccontare oggi è una delle tante stragi partigiane passate nell’oblio più assoluto, solo Giorgio Pisanò e Giampaolo Pansa ne hanno fatto cenno nelle loro opere storiche. Siamo nella sera del 4 maggio 1945 quando, una banda armata si presentò qualificandosi come “polizia partigiana” incaricata di prelevare alcuni prigionieri al carcere di… Read More Stragi partigiane; 5 maggio 1945 l’eccidio di costa d’Oneglia

Le stragi dei vincitori: 5 maggio 1945, l’eccidio di Valdobbiadene

Il post odierno è dedicato a uno dei tanti eccidi, compiuti da partigiani o forse è meglio dire da criminali, ai danni di militari della Repubblica Sociale Italiana, a guerra ormai ufficialmente conclusa. La vicenda si svolge, quindi in violazione ad ogni norma di diritto internazionale, nella zona di Valdobbiadine nel trevigiano e coinvolse 47… Read More Le stragi dei vincitori: 5 maggio 1945, l’eccidio di Valdobbiadene

5 maggio 1936, la guerra è finita: l’Etiopia è italiana

Rifacendosi agli albori dell’impero romano e mosso alla volontà di non rimanere indietro rispetto alle nazioni europee più sviluppate, Mussolini decise di allargare il colonialismo italiano, che in passato aveva dato come frutto il controllo della Libia, della Somalia e dell’Eritrea. Si decise quindi di estendere l’influenza italiana in Etiopia, rimasta uno stato indipendente, governato… Read More 5 maggio 1936, la guerra è finita: l’Etiopia è italiana