“Fucilali, e non perdere tempo!” la morte degli attori Luisa Farida e Osvaldo Valenti

“Fucilali, e non perdere tempo!” Fu questo l’ordine che Giuseppe Marozin, nome di battaglia Vero, capo della Brigata partigiana Pasubio dichiarò di aver ricevuto direttamente dal C.L.N.A.I. nella persona di Sandro Pertini: «Quel giorno – 30 aprile 1945 – Pertini mi telefonò tre volte. Marozin responsabile della doppia esecuzione che andiamo a raccontare nel presente post, dichiarò… Read More “Fucilali, e non perdere tempo!” la morte degli attori Luisa Farida e Osvaldo Valenti

La fucilazioni di quattro agenti infiltrati dalla Repubblica Sociale Italiana

Il 30 aprile del 1944 nella cava di pozzolana di Sant’Angelo in Formis (Caserta) con grande coraggio ed esemplare serenità affrontarono la morte, quattro giovani volontari della Repubblica Sociale Italiana. Erano un milanese, un romano, un napoletano, uno aquilano, vennero fucilati dagli inglesi dopo essere stati sorpresi in azione di spionaggio dietro le linee alleate.… Read More La fucilazioni di quattro agenti infiltrati dalla Repubblica Sociale Italiana

E’ andata avanti Iroso, l’ultimo mulo degli alpini

Oggi a Treviso è morto Iroso, l’ultimo mulo che era stato in forza alle truppe alpine. Aveva 40 anni, equivalenti a 120 per un uomo, che erano stati festeggiati nel gennaio scorso dalle ‘penne nere’ e dai proprietari, che lo avevano preso all’asta quando l’Esercito ‘pensionò’ i muli per passare ai mezzi cingolati. Per Iroso… Read More E’ andata avanti Iroso, l’ultimo mulo degli alpini

“Starace, dove vai?” gli chiesero, per sentirsi rispondere: “Vado a prendere il caffè”

Con questa risposta, semplice e veritiera, la mattina del 29 aprile 1945 Achille Starace, l’uomo che più aveva incarnato lo spirito fascista si era appena firmato la condanna a morte, una morte sfiorata molte volte nel corso di tre guerre combattute. Quel giorno nonostante gli accadimenti del giorno prima, quando 15 fra i più alti… Read More “Starace, dove vai?” gli chiesero, per sentirsi rispondere: “Vado a prendere il caffè”

Medaglia d’Oro alla bandiera di guerra del sommergibile Scirè

Abbiamo dedicato due post alla fine dello Scirè, scomparso il 10 agosto 1942 nelle acque davanti Haifa in Palestina durante una missione di avvicinamento al porto. Il battello come aveva fatto anche durante altre vittoriose missioni della X MAS stava portando verso il porto britannico undici incursori, i famosi uomini Gamma. Gli inglesi informati dei… Read More Medaglia d’Oro alla bandiera di guerra del sommergibile Scirè

28 aprile 1945, la strage partigiana di Rovetta nel bergamasco

“Io ho perso non solo la guerra, ma la mia città, la mia Dalmazia. Avevo giurato di vincere o di morire. Una guerra si può perdere, ma con onore, non servendo ed ossequiando il nemico. Noi non abbiamo tradito! Viva il Duce, viva l’Italia!”. Tenente Giuseppe Mazzoni  1^ Legione M d’Assalto “Tagliamento” della G.N.R. Siamo… Read More 28 aprile 1945, la strage partigiana di Rovetta nel bergamasco

L’ultima raffica di Salò, la morte di Alessandro Pavolini

Siamo nei ultimi tragici giorni della seconda guerra mondiale, il 25 aprile il Comitato di Liberazione Nazionale ha emanato l’ordine di insurrezione generale, la Repubblica Sociale è praticamente crollata i tedeschi pensano a ritirarsi verso la Germania. Dopo il fallimento delle trattative di resa con il CLN, Mussolini, dopo una riunione al palazzo della Prefettura a… Read More L’ultima raffica di Salò, la morte di Alessandro Pavolini

Milano 26 aprile 1945, la Decima non si arrende, smobilita

Il 26 aprile 1945, all’indomani dell’insurrezione generale partigiana la città di Milano presentava un aspetto desolante, abbandonata dalle autorità civili e militari. Mussolini e il governo della Repubblica Sociale, infatti alle 20 della sera prima avevano lasciato il capoluogo milanese in un convoglio militare, alle cui testa si era posto Alessandro Pavolini. Segretario del Partito… Read More Milano 26 aprile 1945, la Decima non si arrende, smobilita

“Alpini della Julia in alto i cuori: sul ponte di Perati c’è il tricolore!”

In seguito all’annessione dell’Albania al regno d’Italia l’intera divisione alpina “Julia” venne inviata in Albania per essere impiegata nell’occupazione del territorio balcanico prima e successivamente destinata al presidio nel nord del paese e precisamente nella provincia di Scutari. Nell’imminenza dell’apertura delle ostilità contro la Grecia, ai primi di ottobre del 1940, si spostò verso il confine… Read More “Alpini della Julia in alto i cuori: sul ponte di Perati c’è il tricolore!”

23 aprile 1939, nasce la 1ª Flottiglia MAS

Il 28 ottobre 1938 l’Ufficio piani e operazione della Regia Marina propone la costituzione della “1ª Flottiglia MAS“, con sede a Spezia. L’unità viene costituita il 23 aprile 1939 ed affidata al comando del capitano di fregata Aloisi, da essa due anni più tardi, nascerà la leggendaria Xª Flottiglia MAS che scriverà pagine leggendarie per le nostre… Read More 23 aprile 1939, nasce la 1ª Flottiglia MAS