Padre Reginaldo Giuliani cappellano delle Camicie Nere

Il 21 gennaio del 1936 moriva durante la battaglia di Passo Uarieu, durante la campagna che portò alla conquista dell’Abissinia e alla conseguente proclamazione dell’Impero, il centurione padre Reginaldo Giuliani, cappellano del Primo Gruppo Battaglioni Camicie Nere d’Eritrea. La battaglia di Passo Uarieu che vide la vittoria delle armate italiane, venne combattuta dal 21 al 24… Read More Padre Reginaldo Giuliani cappellano delle Camicie Nere

L’ultima carica di cavalleria della guerra d’Africa

“Quando la nostra batteria prese posizione, un gruppo di cavalleria indigena, guidata da un ufficiale su un cavallo bianco, la caricò dal Nord, piombando giù dalle colline. Con coraggio eccezionale questi soldati galopparono fino a trenta metri dai nostri cannoni, sparando di sella e lanciando bombe a mano, mentre i nostri cannoni, voltati a 180… Read More L’ultima carica di cavalleria della guerra d’Africa

I “volontati di Francia. La guerra degli “sporchi macaroni” inquadrati nella Divisione Decima

La vicenda che andiamo a narrare nel post odierno, è uno dei tanti drammi figli dell’armistizio dell’8 settembre 1943, che lasciò senza ordini e allo sbando totale milioni di soldati italiani, abbandonati al loro destino dal Re e dai vertici militari. L’argomento del nostro post sono i figli degli emigrati italiani in Francia, molti dei… Read More I “volontati di Francia. La guerra degli “sporchi macaroni” inquadrati nella Divisione Decima

Le littorine blindate nel secondo conflitto mondiale

Christian Wolmar noto giornalista inglese, esperto di storia delle ferrovie, nel ricostruire la storia delle stesse, mostra quale potenziale strategico esse potevano avere, permettendo di muovere rapidamente uomini (tradotte), armamenti e vettovaglie, e come questo fu decisivo per favorire il loro sviluppo. Descrive poi come, nella guerra civile statunitense, il nord prevalse anche in virtù… Read More Le littorine blindate nel secondo conflitto mondiale

Il C.S.T. il Corpo di Sicurezza Trentino

L’8 settembre del 1943, veniva reso pubblico l’armistizio fra il Regno d’Italia e le potenze alleate, firmato il precedente 3 settembre a Cassibile in provincia di Siracusa. I tedeschi che avevano previsto la cosa dettero alle varie fasi del piano d’invasione del territorio italiano non ancora raggiunto dalle forze alleate. Per vicinanza geografica il Trentino… Read More Il C.S.T. il Corpo di Sicurezza Trentino

15 gennaio 1946, la morte di don Francesco Venturelli

Il 15 gennaio del 1946, quindi ampiamente a guerra conclusa, a Fossoli nel comune di Carpi provincia di Modena veniva assassinato don Francesco Venturelli, originario del mirandolese, parroco dal 1935 e addetto dal 1942 all’assistenza dei prigionieri del campo di concentramento sito nella località sopra citata. Il campo di Fossoli nacque come campo di prigionia e… Read More 15 gennaio 1946, la morte di don Francesco Venturelli

L’unica volta in cui la Germania chiese aiuto all’Italia

Il 14 gennaio 1942 presso la cittadina bavarese di Garmisch-Partenkirchen, il comandante della Kriegsmarine Grand Ammirgaglio Erich Raeder, avanzava all’ammiraglio Arturo Riccardi, capo di Stato Maggiore della Regia Marina una richiesta di collaborazione. Si chiedeva l’invio di mezzi navali italiani per la guerra sul Mar Nero e fu questo l’unico caso in cui il Terzo… Read More L’unica volta in cui la Germania chiese aiuto all’Italia

Harukichi Shimoi, un samurai tra gli arditi

Il post odierno è dedicato ad una figura singolare e sconosciuta della Grande guerra. Oggi parleremo dell’avventurosa vita e delle opere letterarie di un giapponese, un samurai, innamorato dell’Italia, che fece del nostro paese la sua seconda patria, combattendo nelle file del Regio Esercito, nel corpo degli Arditi per la precisione. Ma andiamo con ordine.… Read More Harukichi Shimoi, un samurai tra gli arditi

13 gennaio 1869, nasce il “Duca invitto”

Il 13 gennaio del 1869 nasceva a Genova, Emanuele Filiberto di Savoia-Aosta figlio primogenito di Amedeo di Savoia Aosta, duca d’Aosta (1845-1890), e di Maria Vittoria Dal Pozzo della Cisterna (1846-1876). Futuro comandante della III armata del Regio Esercito nella “grande guerra” passerà alla storia come il “Duca invitto” in quanto non venne mai sconfitto in battaglia. Quando aveva… Read More 13 gennaio 1869, nasce il “Duca invitto”