20 ottobre 1944 I piccoli martiri di Gorla

Verso la metà di ottobre 1944, dietro segnalazione della RAF, era stato affidato alla “15ª Air Force USAAF” il compito di distruggere le strutture produttive meccanico-siderurgiche che ancora operavano nella periferia settentrionale milanese, territorio facente parte della Repubblica Sociale Italiana. La stessa era stata costituita con lo scopo di colpire gli obiettivi sensibili in tutto… Read More 20 ottobre 1944 I piccoli martiri di Gorla

Un altro primato italiano sconosciuto – Il bombardamento delle isole del Bahrein

Nell’ottobre del 1940 viene progettata una missione aerea offensiva mai pensata da nessuna forza aerea in conflitto, una missione ispirata alle teorie di strategia aerea del generale Dohuet. Si trattava di bombardare i pozzi petroliferi di Manama nelle isole del Bahrein, a quei giorni protettorato britannico, poste a migliaia di chilometri dalle spiagge di Rodi,… Read More Un altro primato italiano sconosciuto – Il bombardamento delle isole del Bahrein

Battaglione volontari di Sardegna “Giovanni Maria Angioy”

A Padova il 14 agosto 1944, veniva ucciso insieme all’autista, in un attentato gappista del Partito d’Azione, il colonnello Bartolomeo Fronteddu,  comandante fino a gennaio del 1944, del Battaglione “Volontari di Sardegna – Giovanni Maria Angioy”. L’attentato in realtà aveva per obiettivo il generale Umberto Piatti dal Pozzo, ex responsabile del Comando Militare Regionale veneto. Per rappresaglia all’attentato… Read More Battaglione volontari di Sardegna “Giovanni Maria Angioy”

Si radunano in Scozia le truppe destinate all’operazione Torch

Il 17 ottobre del 1943, nel Firth of Clyde, profonda insenatura situata nella costa occidentale della Scozia e separata dall’Oceano Atlantico dalla penisola di Kintyre incominciano a radunarsi i convogli destinati all’operazione Torch (torcia). Conosciuta anche come operazione Gymnast, operazione Torch era il nome assegnato dagli Alleati anglo-americani alla grande operazione di sbarco in Marocco e Algeria.… Read More Si radunano in Scozia le truppe destinate all’operazione Torch

«Abbiamo avuto l’onore di scontrarci con i Cavalleggeri di Alessandria»

«Abbiamo avuto l’onore di scontrarci con i Cavalleggeri di Alessandria» questo il commento in tono ammirato del maresciallo Tito a proposito dei fatti d’arme che tratteremo in questo post. Ancora adesso a oltre 75 anni da questi fatti, molti conoscono come ultima carica della cavalleria della seconda guerra mondiale e forse dell’intera storia bellica mondiale,… Read More «Abbiamo avuto l’onore di scontrarci con i Cavalleggeri di Alessandria»

Arnaldo Arzarich, un eroe italiano sconosciuto

L’ 8 settembre 1943 il maresciallo d’Italia Pietro Badoglio annunciava in un discorso radiofonico che 5 giorni prima il Regno d’Italia si era arreso agli alleati. L’ex, a quel punto  alleato, la Germania nazista considera la cosa un tradimento in piena regola e Hitler ordinava di dare attuazione al piano già studiato dal maggio precedente,… Read More Arnaldo Arzarich, un eroe italiano sconosciuto

75 anni fa, il rastrellamento del Ghetto di Roma

“i recenti avvenimenti italiani – recitava il messaggio – impongono una immediata soluzione del problema ebraico nei territori recentemente occupati dalle forze armate del Reich” Questo fu il testo del messaggio ricevuto, all’indomani dell’occupazione tedesca di Roma, Herbert Kappler, tenente colonnello delle SS, comandante dell’SD e della Gestapo a Roma, ricevuto da Heinrich Himmler, ministro… Read More 75 anni fa, il rastrellamento del Ghetto di Roma

“Gli altri non hanno, come me, duemila anni di civiltà sulle spalle”

Con questa frase Salvatore Todaro, comandante del sommergibile Cappellini rispose alle critiche che gli venivano mosse dalla Kriegsmarine, la marina da guerra tedesca ed in particolar modo dal comandante in capo dei sommergibilisti l’ammiraglio Karl Dönitz  in seguito alla sua operazione di salvataggio dei naufraghi di un piroscafo belga, il Kabalo  affondato dal sommergibile italiano.… Read More “Gli altri non hanno, come me, duemila anni di civiltà sulle spalle”

15 ottobre 1940, viene decisa l’invasione della Grecia

Il 15 ottobre del 1940, Mussolini indice a Palazzo Venezia una riunione cui prendono parte il ministro degli Esteri Ciano, il capo di S.M.G. maresciallo Pietro Badoglio, il sottosegretario alla Guerra gen. Ubaldo Soddu, il sottocapo di S.M. dell’Esercito gen. Mario Roatta, il comandante delle truppe italiane in Albania gen. Sebastiano Visconti Frasca e il… Read More 15 ottobre 1940, viene decisa l’invasione della Grecia

Il generale Hube predispone tre linee difensive sul fronte italiano

Il 15 luglio del 1943, attraversato il Volturno, la 56ª divisione inglese appartenente al X corpo britannico si ricongiunge alle altre unità della 5ª armata che stanno tentando di avanzare sul crinale che le divide dai fiumi Rapido e Garigliano. A nord del Volturno il XIV Panzerkorps tedesco del generale Hans Hube ha predisposto tre… Read More Il generale Hube predispone tre linee difensive sul fronte italiano