Arnaldo Arzarich, un eroe italiano sconosciuto

L’ 8 settembre 1943 il maresciallo d’Italia Pietro Badoglio annunciava in un discorso radiofonico che 5 giorni prima il Regno d’Italia si era arreso agli alleati. L’ex, a quel punto  alleato, la Germania nazista considera la cosa un tradimento in piena regola e Hitler ordinava di dare attuazione al piano già studiato dal maggio precedente,… Read More Arnaldo Arzarich, un eroe italiano sconosciuto

75 anni fa, il rastrellamento del Ghetto di Roma

“i recenti avvenimenti italiani – recitava il messaggio – impongono una immediata soluzione del problema ebraico nei territori recentemente occupati dalle forze armate del Reich” Questo fu il testo del messaggio ricevuto, all’indomani dell’occupazione tedesca di Roma, Herbert Kappler, tenente colonnello delle SS, comandante dell’SD e della Gestapo a Roma, ricevuto da Heinrich Himmler, ministro… Read More 75 anni fa, il rastrellamento del Ghetto di Roma

“Gli altri non hanno, come me, duemila anni di civiltà sulle spalle”

Con questa frase Salvatore Todaro, comandante del sommergibile Cappellini rispose alle critiche che gli venivano mosse dalla Kriegsmarine, la marina da guerra tedesca ed in particolar modo dal comandante in capo dei sommergibilisti l’ammiraglio Karl Dönitz  in seguito alla sua operazione di salvataggio dei naufraghi di un piroscafo belga, il Kabalo  affondato dal sommergibile italiano.… Read More “Gli altri non hanno, come me, duemila anni di civiltà sulle spalle”