Bollettino di guerra del 30 giugno 1940

Bollettino n. 20 Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 30 giugno 1940: Notevole attività di nostre colonne alla frontiera cirenaica; è stata occupata qualche località respingendo attacchi di formazioni motorizzate nemiche. In combattimenti aerei sono stati abbattuti quattro apparecchi nemici; alcuni uomini degli equipaggi sono stati fatti prigionieri. Due nostri apparecchi non… Read More Bollettino di guerra del 30 giugno 1940

Un “marsupiale” per la Regia Aeronautica

ll Savoia Marchetti S.M. 82 era un trimotore, monoplano ad ala media, sviluppato dall’azienda aeronautica italiana Savoia-Marchetti nei tardi anni trenta. Venne equipaggiato con motori forniti dall’Alfa Romeo e costruito in 875 esemplari. L’armamento difensivo standard per i “Marsupiali” era rappresentato da 4 mitragliatrici, di cui una (dorsale) da 12,7 mm mentre le rimanenti erano… Read More Un “marsupiale” per la Regia Aeronautica

La Pistola Mitragliatrice F.N.A.B modello 1943 “Die Beste italienische”

Oggi parliamo di una pistola mitragliatrice poco nota la F.N.A.B mod. 1943, o più comunemente FNAB 43. Poco nota perché venne prodotto solo sul finire della guerra e in numero molto irrisorio. Parlando di numeri si pensa ne siano stati prodotti circa 7.000 esemplari ma in realtà potrebbero essere molti meno forse non più di… Read More La Pistola Mitragliatrice F.N.A.B modello 1943 “Die Beste italienische”

Battaglione alpini Uork Amba “Le aquile rapirono l’oro alla montagna”

Questo era il motto del battaglione alpini “Uork Amba” l’unico reparto alpino presente nei territori dell’Africa Orientale Italiana nel corso del secondo conflitto mondiale. Il 31 dicembre del 1935 in previsione della guerra di Etiopia venne costituita la 5^ Divisione alpina “Pusteria” con il seguente organico: due reggimenti alpini, uno di artiglieria alpina e due… Read More Battaglione alpini Uork Amba “Le aquile rapirono l’oro alla montagna”

28 giugno 1940 – La morte del Maresciallo dell’Aria Italo Balbo

« Il giorno 28, volando sul cielo di Tobruch, durante un’azione di bombardamento nemica, l’apparecchio pilotato da Italo Balbo è precipitato in fiamme. Italo Balbo e i componenti dell’equipaggio sono periti. Le bandiere delle Forze Armate d’Italia s’inchinano in segno di omaggio e di alto onore alla memoria di Italo Balbo, volontario alpino della guerra… Read More 28 giugno 1940 – La morte del Maresciallo dell’Aria Italo Balbo

I reparti nebbiogeni della R.S.I. sul mar Baltico

Oggi parliamo di un argomento ai più sconosciuto i reparti nebbiogeni del Regio Esercito schierati sul Mar Baltico. Fu lo stesso Oberkommando il comando supremo della Wehrmacht, le forze armate della Germania nazista, valutato il valore dei nebbiogeni italiani a richiedere nell’estate del 1942 il loro dislocamento nella Germania del Nord con funzioni di protezione… Read More I reparti nebbiogeni della R.S.I. sul mar Baltico

“Dubat” gli Arditi neri

I Dubat, anche noti come “Arditi neri”, erano i componenti delle truppe irregolari, impiegate dal Regio Corpo Truppe Coloniali della Somalia italiana. L’appellativo Dubat deriva da una espressione araba (ضباط; ḍubbāṭ) che significa “turbanti bianchi” (Dub=turbanti AT=bianchi). Il corpo fu istituito dal generale De Vecchi di Val Cismon governatore della Somalia Italiana, con Decreto Governatoriale del 23… Read More “Dubat” gli Arditi neri

L’ardito Ciro Scianna muore baciando il Tricolore

Il 24 giugno del 1918, moriva negli scontri sul Monte Asolone tra il Regio esercito e l’esercito imperale austro-ungarico, l’ardito siciliano Ciro Scianna.   Egli nasce a Bagheria il 15 marzo 1891 da Michele, villico, e da Paola Rizzo. Emigrato per lavoro,si arruolò nel 3°Bersaglieri,in seguito distaccato al 10°in Albania;allo scoppio del primo conflitto mondiale, venne inquadrato infine nel 16°Bersaglieri, e… Read More L’ardito Ciro Scianna muore baciando il Tricolore

La rinuncia all’esigenza C3 Malta è salva

“Il destino, Duce, ci ha offerto un’occasione che non si ripeterà due volte nello stesso teatro di guerra… L’8ª armata inglese è stata praticamente distrutta, le installazioni del porto di Tobruk sono pressoché intatte. Se in questo momento i resti dell’8ª armata non venissero inseguiti senza un attimo di tregua accadrebbe ciò che capitò agli… Read More La rinuncia all’esigenza C3 Malta è salva

21 GIUGNO 1942 L’Asse conquista la piazzaforte di Tobruch

« Tobruch è caduta; 25.000 uomini sono caduti prigionieri » Telegramma giunto a Washington il 21 giugno 1942 durante un colloquio tra Churchill e Roosevelt. “Dopo gli accaniti combattimenti di ieri, che hanno troncato la resistenza nemica, stamane 21 alle ore 7, un parlamentare inglese si è presentato al comando del nostro XXI° Corpo d’Armata… Read More 21 GIUGNO 1942 L’Asse conquista la piazzaforte di Tobruch